Italia

Badante seppellì anziano. Trovati resti del cadavere in un sacco nero

 Palermo. Aveva 87 anni l’anziano seppellito nelle campagne palermitane dalla sua badante.

I resti dell’uomo, Antonino Cutrò, sono stati trovati in un sacco per la spazzatura, in un appezzamento di terreno appartenente alla donna. Il ritrovamento è avvenuto in contrada Piano di Corte, nel comune di Corleone.

Erano diversi mesi che non si avevano più notizie del defunto e i poliziotti avevano iniziato ad indagare proprio sulla badante, Maria Antonietta di Mattia, che interrogata, aveva dichiarato che l’uomo era fuori paese per un viaggio. Ma i conti non tornavano perchè la pensione veniva ritirata regolarmente.

Era proprio per continuare ad intascare quel denaro che la donna non aveva dato una degna sepoltura al suo assistito. La 50enne si era occupata per diversi anni di Cutrò, accudito proprio nella sua abitazione.

È stato l’avvocato Antonio Di Lorenzo ad evitare il suicidio di Maria Antonietta, presentatasi nel suo studio con una borsa piena di psicofarmaci. La donna ha deciso di confessare: l’uomo era morto nel novembre 2012.

Ora si attende l’analisi del medico legale sui resti dell’uomo, per verificare se effettivamente si sia trattata di morte naturale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico