Italia

Agguato nel Napoletano, pensionato ucciso per errore

 Napoli. Non c’entrava niente, era al posto sbagliato nel momento sbagliato. Mariano Bottari, 75enne pensionato, è stato ucciso lunedì mattina a Portici, nel Napoletano,con numerosi colpi d’arma da fuoco.

Incensurato, con una moglie invalida, secondo gli investigatori è stato ammazzato per errore. Circostanza che rende ancora più drammatica la storia. Poco dopo le 11 un commando è entrato in azione a due passi dall’Inps. L’uomo stava percorrendo via Scalea, a pochi metri dalla sua abitazione. Probabilmente aveva da poco prelevato i soldi della pensione.

Una pioggia di fuoco, esplosa senza alcuna remora tra la gente, lo ha investito. Sul posto sono giunti i carabinieri del comando provinciale di Napoli che hanno avviato subito l indagini. L’esperienza degli inquirenti, la ricostruzione dell’accaduto, hanno immediatamente fatto immaginare che poteva non trattarsi di un agguato di camorra.

Con i muti che passavano la convinzione è maturata e poco dopo le 13.30 i carabinieri hanno potuto affermare con sicurezza che si è trattato di uno scambio di persona. Sgomento nella zona. Sul luogo dell’agguato si è recato anche il sindaco di Portici, Nicola Marrone. I cittadini continuano a chiedere maggiore sicurezza e sottolineano che è sempre alto l’allarme per una criminalità organizzata aggressiva e sanguinaria.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico