Home

Susan Sarandon: “Ho amato Bowie e l’ho lasciato perché voleva figli”

Susan Sarandon Susan Sarandon dopo tantissimi anni ammette la sua storia d’amore con il duca bianco, David Bowie. Un amore finito perché lei all’epoca non voleva figli: la loro relazione era nati sul set di “Miriam si sveglia a mezzanotte” del 1983, e da allora era stato amore.

I racconti sono saltati fuori nel corso di un’intervista a ‘The Daily Beast’. “Lui è davvero una persona straordinaria e molto interessante. E’ talentuoso, un pittore, e’ davvero notevole”, ha raccontato l’attrice. La coppia si separò perché lei non voleva una situazione più stabile. “Non pensavo di avere figli: ero la più grande di nove fratelli e avevo cresciuto tutti loro. Perciò non ero davvero nello spirito di cercare di stabilizzarmi e metter su famiglia, qualcosa che cambia definitivamente il mondo in cui ti muovi”.

Sarandon ebbe la sua prima figlia qualche anno più tardi nel 1985, dalla relazione con un italiano, il regista Franco Amurri. E più tardi incontrò quello che sarebbe stato lungo il suo compagno, Tim Robbins, con cui ha avuto due figli. Bowie dal 1992è sposato con la top-model Iman e, insieme, hanno avuto una figlia. Nonostante la sua età non più giovanissima ( Susan si avvicina ai 70 anni), l’attrice non smette di stupire con particolari interessanti che riguardano la sua vita e il suo particolare rapporto con le droghe. Ed oggi, memore di quegli anni ’60 vissuti intensamente, continua a sentirsi una ragazzapiena di vita e di voglia di sperimentare.

Ogni tanto fuma ancora marijuana quando si trova all’aria aperta, “nei boschi o sul Grand Canyon” specifica aggiungendo “Così ti ricordi del tuo posto nell’universo e rimetti le cose nella giusta prospettiva. Credo si possano avere esperienza molto profonde”. E aggiunge: “Se legalizzassero l’uso della cannabis il mondo sarebbe un posto più rilassato”.

Posizioni freak che l’attrice non ha paura di mostrare e che sono il suo “marchio di fabbrica” come quando ammette di aver fatto uso di funghi allucinogeni, ma “mai se dovevo occuparmi dei miei figli”. Nel corso della lunga intervista Susan ha anche citatoWoody Allene i risvolti oscuri della storia con Mia Farrowcon le accuse di stupro ai danni della figlia Dylan e in questo senso ha detto: “Credo che lui abbia veramente distrutto la famiglia in un modo orribile e che non ne abbia affrontato le conseguenze. Ha sempre avuto la fama di frequentare ragazze più giovani, dico propriopiùgiovani”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico