Home

Mondiali, l’Argentina è in finale: Olanda battuta ai rigori 4-2

 L’Argentina batte l’Olanda ai rigori (4-2) e si qualifica per la finale di Brasile 2014 dove trova la Germania. I 90′ regolamentari non offrono spunti.

Messi è pericoloso su punizione (al 14′) prima di eclissarsi, poi Higuain va due volte vicino al gol. L’occasione migliore è diRobben, che al 91′ si fa rimontare da Mascherano. Nel secondo supplementare chance per Palacio, ma si decide ai rigori dove un Romero respinge i rigori di Vlaar e Sneijder.

L’Argentina torna in una finale Mondiale dopo 24 anni, quando in Italia si giocò (e perse) l’ultimo atto proprio con la Germania. Adesso potrà cercare una clamorosa rivincita, per di più nella terra promessa degli arci-rivali brasiliani. In questo Mondiale, fin qui, nessuna sconfitta. Solo vittorie più o meno decise, condite da classe (a tratti) e cinismo (tanto). Concludere la marcia in trionfo, cosa che non riesce dall”86 con Maradona, sarebbe una soddisfazione doppia.

I Mondiali sono una vera e propria maledizione per l’Olanda. La nazionale Oranje, sconfitta ai calci di rigore dall’Argentina, vede per l’ennesima volta scappare via la Coppa del Mondo dopo essere arrivata ad un passo. E’ la seconda semifinale persa dopo quella contro il Brasile a Francia 1998, senza considerare i tre secondi posti nel 1974 in Germania, nel 1978 in Argentina e in Sudafrica nel 2010.

L’Olanda ha giocato un ottimo Mondiale in Brasile, ben oltre le attese: la nazionale che Van Gaal ha saputo reinventare mixando i tanti giovani con veterani del calibro di Robben, Sneijder e Van Persie, ha per certi versi sorpreso, giocando anche bene a tratti, ed è uscita soltanto ai calci di rigore dopo aver comunque messo in difficoltà l’Argentina di Messi.

Resta il fatto che per il popolo Oranje i Mondiali restano una maledizione: nel ’74 e nel ’78 il formidabile gruppo con Johan Cruijff si è fermato contro Germania Ovest e Argentina, paesi ospitanti e campioni, mentre nel 2010 in Sudafrica è caduta contro la Spagna del tiki taka.

In generale, il calcio olandese, uno dei più celebrati e famosi al mondo, ha conquistato solo l’Europeo del 1988 con in campo i fenomeni Van Basten, Gullit e Rijkaard visto che anche nella rassegna continentale vanta quattro semifinali e due quarti di finale persi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico