Gricignano

Piscina tra sporcizia e topi: il Comune punta a nuovo affidamento

 Gricignano. Era considerato il “fiore all’occhiello” della comunità, ora è in preda all’abbandono, alla sporcizia e ai topi.

Queste le condizioni in cui è stato trovato il Palazzetto dello Sport di Gricignano, che ospita la piscina comunale e la palestra, dove l’altra mattina il dirigente dell’Ufficio tecnico comunale, Anna Cavaliere, gli agenti della polizia municipale, il legale nominato dal Comun e una rappresentanza del gestore hanno effettuato un sopralluogo per verificare se sussistono, effettivamente, i presupposti di “inagibilità” per i quali, all’inizio dello scorso gennaio, il concessionario della struttura (l’associazione “La Bottega”, ndr.) ha sospeso le attività. Una decisione unilaterale, adottata – senza dare alcun preavviso al proprietario, ossia al Comune – dopo i rilievi effettuati dai vigili del fuoco pochi giorni prima, il 27 dicembre.

Contattati telefonicamente, gli uomini del comando provinciale di Caserta avevano chiarito che era stata disposta la chiusura di bagni e spogliatoi dell’edificio per infiltrazioni d’acqua, ma non dell’intera struttura. Ciò nonostante, il gestore metteva i lucchetti a tutta l’area, compresa quella del campo di calcio, senza avvertire nemmeno i tanti frequentatori delle attività di nuoto, molti dei quali avevano versato in anticipo le quote di iscrizione in virtù degli sconti offerti per chi acquista più mesi di corso.

Da allora sono trascorsi sette mesi durante i quali si è avuto un braccio di ferro tra Comune e gestore. Già qualche settimana dopo la chiusura, l’amministrazione aveva effettuato un primo sopralluogo, ritenendo che la struttura necessitasse solo degli interventi richiesti dai vigili del fuoco e che, pertanto, non doveva essere completamente chiusa. Da parte sua, il gestore, dopo varie convocazioni rinviate, chiedeva altri sopralluoghi, l’ultimo portato a termine nei giorni scorsi. Ma per i tecnici comunali il discorso non è cambiato: il concessionario doveva solo segnalare al Comune le infiltrazioni ed eventuali problemi all’impianto idrico della piscina.

A questo punto dall’amministrazione fanno sapere che, una volta stilata la relazione tecnica, si provvederà alla sistemazione dell’edificio e alla ripresa delle attività attraverso un nuovo affidamento, promuovendo nel contempo azioni legali nei confronti del precedente gestore.

clicca per

ingrandire

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico