Esteri

Aereo algerino si schianta in Niger: 110 passeggeri a bordo

 Niamey. La compagnia di bandiera algerina AirAlgerie ha reso noto di aver perso i contatti con uno dei suoi velivoli di linea, con a bordo 110 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio.

Il volo AH 5017 sarebbe scomparso nei cieli del nord del Mali, dove sono in corso combattimenti fra l’esercito governativo e i ribelli jihadisti.

Secondo diversi media internazionali, il velivolo sarebbe caduto in Niger. Vicino a Niamey, dove sarebbe caduto l’aereo, era in corso una forte tempesta, secondo il sito specializzato di aviazione AirLiveNet.

L’aereo, operato da Air Algerie con un McDonnell Douglas MD83 di 18 anni partito da Ouagadougou, nel Burkina Faso, aveva come destinazione Algeri ed è sparito dai radar una cinquantina di minuti dopo il decollo. Il velivolo era stato noleggiato dalla compagnia spagnola Swift Air e per questo i sei membri dell’equipaggio sono di nazionalità spagnola, come confermato da fonti della società di Madrid. Tra i passeggeri vi sarebbero poi numerosi francesi secondo il sottosegretario francese ai Trasporti Frederic Cuvilier.

L’Unità di crisi della Farnesina è in contatto con la rete diplomatica e consolare per verificare l’eventuale presenza di italiani a bordo del volo.

Secondo le prime informazioni, l’equipaggio avrebbe chiesto di cambiare rotta per la cattiva visibilità e per evitare il rischio di collisione con un altro aereo che assicurava il collegamento Algeri-Bamako. Il segnale si sarebbe interrotto proprio dopo il cambio di rotta.

AirAlgerie, in un comunicato, ha scritto che “i servizi di navigazione aerea hanno avuto il loro ultimo contatto con il volo AH 5017 all’1:55 (le 3:55 in Italia), 50 minuti dopo il decollo”, avvenuto all’1:05 ora italiana. La compagnia ha aggiunto di aver messo in atto un “piano di urgenza” per ritrovare il velivolo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico