Matese

Boxe, Angela Carini premiata dall’amministrazione di Piedimonte Matese

 Piedimonte. Un nome nuovo si inserisce nella nutrita schiera di atleti matesini che grazie ad eccellenti risultati sportivi hanno portato in alto il nome della città di Piedimonte Matese.

Alla giovane sedicenneAngela Carini, campionessa dei guantoni preparata dalla storica palestra della Pugilistica Matesina, è andato il riconoscimento dell’amministrazione comunale di Piedimonte Matese, una targa al merito consegnata alla ragazza per essersi distinta agli ultimi campionati europei giovanili di boxe femminile, ad Assisi, conquistando sul ring internazionale la medaglia d’oro e portando con sé nella sua città, e soprattutto nella sua palestra, una vittoria tutta in rosa segnata da grinta e tenacia.

“E’ motivo di orgoglio per tutta la città – ha detto il sindacoVincenzo Cappellonel consegnare la targa alla giovane atleta assieme agli assessoriCostantino LeucieAttilio Costarella– un successo che non è solo personale, ma è anche quello della Pugilistica Matesina guidata dal maestroCorbo, che sta sfornando tanti talenti ed è ormai divenuta un vanto per la nostra città, punto di riferimento per la boxe dell’alto casertano”.

Uno straordinario risultato per il mondo sportivo locale, al quale si è unito l’augurio dell’amministrazione comunale che, come si legge sulla targa donata, auspica per la giovane, studente del liceo ‘Galilei’ di Piedimonte, il raggiungimento di “numerosi e alti traguardi in una carriera sportiva che la vedrà protagonista di sempre più fulgidi successi”.

Assieme ad Angela erano presenti in Comune i compagni della Matesina e i suoi familiari, tutti emozionati e soddisfatti per la vittoria di quella che è una delle poche pugili donne della palestra piedimontese, che solo da un paio d’anni ha cominciato a dedicarsi alla boxe femminile, incassando subito un primo oro europeo grazie alle qualità e alla preparazione della propria atleta.

“Per noi è una doppia soddisfazione, perché questa vittoria è anche la prima al femminile della Matesina”. Queste le parole del maestro Geppino Corbo, che ha voluto inoltre ringraziare l’amministrazione comunale per il costante supporto, e per aver permesso alla palestra di continuare la propria attività mettendole a disposizione i locali nel complesso sportivo di Sepicciano quale sede per gli allentamenti. Tante sono ora le porte che si aprono per Angela Carini, già decisa però a dare seguito al suo percorso sportivo con l’impegno di sempre, e a puntare alle prossime Olimpiadi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico