Matese

23enne morto per shock anafilattico: lutto cittadino a Gioia Sannitica

 Gioia Sannitica. E’ morto davanti ai suoi amici mentre era a cena fuori. Senza che nessuno potesse far niente per salvargli la vita, nemmeno i sanitari del 118 chiamati sul posto.

Alessio Boni, 23 anni, studente universitario di Gioia Sannitica, nell’Alto Casertano, è rimasto vittima di uno shock anafilattico fulminante dopo aver consumato del pesce in un locale. Mentre era a tavola ha cominciato a sentirsi male, la situazione è precipitata in pochi attimi e a nulla è valsa la richiesta di aiuto da parte degli amici disperati. Inutile la corsa all’ospedale di Piedimonte Matese.

La comunità gioiese saluterà Alessio sabato 12 luglio. I funerali del giovane si terranno alle 9.30, nella chiesa di San Felice, a Gioia centro. “Sono sconvolto, – ha dichiarato il sindaco Michelangelo Raccio – è una scomparsa assurda che ci lascia senza parole. Mi stringo, insieme all’intera comunità, al dolore che in queste ore sta provando la famiglia di Alessio. Un segno di vicinanza che ha spinto me e l’intera amministrazione comunale a dichiarare il lutto cittadino per la giornata di domani”.

Intanto, sui social continuano senza sosta i messaggi dei suoi amici che trascorrono, impotenti, queste ore terribili. Fra questi: “Ricordo il tuo bellissimo sorriso, il tuo altruismo, la tua gentilezza”, “Proteggici da lassù”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico