Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

“La vita che resiste in Terra dei Fuochi”, Libera presenta il docu-film

 San Cipriano. Non solo rifiuti tossici. Un interessante evento, sabato 26 luglio, sarà l’occasione per invertire il punto di vista finora adottato nell’osservare il fenomeno della “Terra dei Fuochi”.

Si presenta infatti, sabato prossimo, alle ore 18.30, nel bene confiscato di via Ruffini, a San Cipriano d’Aversa, il documentario “Ogni singolo giorno – La vita che resiste in Terra dei Fuochi”, diretto da Thomas Wild Turolo – produzione Rogiosi Editore.

Il documentario mette al centro di tutto l’uomo, la sua volontà di reagire al problema e le implicazioni della lotta nella vita quotidiana. Il lavoro documentaristico nasce dal casuale incontro tra la giornalista napoletana Ornella Esposito, attivista per i diritti civili, e il regista friulano Turolo già autore di lavori filmici ad alta rilevanza sociale.

“La Campania – spiega Ornella Esposito, co-autrice del documentario – non è l’unica regione italiana devastata dai rifiuti tossici, né l’unica responsabile di tali devastazioni, anzi, può essere un esempio per le altre regioni”.

Alla proiezione, promossa dal “Presidio Libera” di San Cipriano d’Aversa e dal consorzio “Nco – Nuova Cooperazione Organizzata” seguirà il dibattito, moderato dalla giornalista Ornella Esposito, co-autrice del documentario, durante il quale interverranno: Mauro Pagnano, fotoreporter della “Terra dei Fuochi”; Stefano Di Foggia, del “Coordinamento Comitato Fuochi”; Mirella Letizia, assessore all’Ambiente del Comune di Casal di Principe; Massimo Ucciero, agricoltore; Mimma e Massimo Noviello, figli di Mimmo Noviello, imprenditore vittima innocente camorra, che riceveranno la tessera onoraria del Presidio di Libera.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico