Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, De Rosa dal Prefetto: “E’ ora di tornare alla normalità”

Marcello De Rosa Casapesenna. Una giornata importante per il Comune di Casapesenna. Dopo la richiesta formulata alle autorità centrali da parte del sindaco Marcello De Rosa per l’inserimento di Casapesenna nel piano di sviluppo previsto dal governo per risanare i comuni in dissesto finanziario, …

…giovedì mattina il primo cittadino ha avuto un incontro con il prefetto di Caserta Carmela Pagano. Alla riunione hanno preso parte anche il responsabile del circolo Pd San Cipriano, Reccia, e gli esponenti del Pd, l’europarlamentare Nicola Caputo e il deputato Camilla Sgambato. De Rosa ha fatto presente al prefetto l’importanza dell’inserimento nel protocollo d’intesa, che il governo Renzi sta predisponendo per Casal di Principe, anche degli altri due comuni dell’agro aversano.

“Chiediamo per il nostro territorio maggiore attenzione ma soprattutto di rientrare nel protocollo d’intesa previsto per Casal di Principe – ha detto il sindaco di Casapesenna – perchè solo in questo modo è possibile dare un impulso al tessuto sociale ed economico delle nostre terre”.

“La cattiva amministrazione degli anni precedenti – ha continuato De Rosa – ha determinato una paralisi della macchina comunale e a subirne le conseguenze sono stati solo i cittadini. Per tutti questi motivi abbiamo chiesto al prefetto Pagano di tener conto delle esigenze del nostro territorio, è di fondamentale importanza individuare obiettivi condivisi e trovare le giuste risorse che favoriscano lo sviluppo partendo dalle infrastrutture e dalle scuole. I cittadini di Casapesenna e di San Cipriano sono stati abbandonati per tanti anni, è ora che le istituzioni facciano la propria parte per riportare i nostri paesi alla normalità”.

Soddisfatto dell’incontro, il sindaco auspica che “il governo Renzi tenga conto delle nostre esigenze, il cambiamento e il rinnovamento in corso a Casapesenna necessitano di incoraggiamento e sostegno per poter finalmente cambiare la storia del nostra territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico