Napoli Prov.

Napoli, falso allarme bomba in vico Melofioccolo

 Napoli. “E’ sempre stato un vicolo tranquillo”, raccontano le persone che abitano nella zona alle spalle del palazzo della Borsa di Napoli.

Forse prima, visto che in tre giorni, in vico Melofioccolo è successo veramente di tutto. Questa mattina, poco dopo le otto, una chiamata alla polizia ha chiesto l’intervento degli artificieri.

Sotto l’arco è stata trovata una bomba a mano, una di quelle a forma di ananas, appoggiata su una scia di colore scuro che lasciava pensare ad una lunga miccia. Sul posto è arrivata la polizia che prima ha messo in sicurezza l’area, poi ha atteso l’intervento degli artificieri. Dopo pochi istanti, gli uomini della questura di Napoli, hanno scoperto che si trattava di un banalissimo accendino.

Come detto, vico Melofioccolo era un vicolo tranquillo. Quello della bomba è il terzo caso che lo vede protagonista. Sabato mattina, infatti, sotto l’altro arco, quello che porta ai Banchi Nuovi, è stato freddato un pregiudicato di Casoria, Giuseppe Franzese. La stessa sera, al rientro dal lavoro, un dipendente dell’albergo Romeo è stato accoltellato perchè, come spiegato alla polizia, tifoso della Roma.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Traffico di droga nel Catanese, fondamentali le "quote rosa": 8 arresti - https://t.co/IpLzyYai3w

Torino, baby pusher utilizzati per spacciare nella movida di San Salvario: 9 arresti - https://t.co/b3boVulcz8

Siracusa, truffa per porto turistico di Augusta: arrestati due imprenditori - https://t.co/LYznSzEwbm

Usura, truffa all'Inps e immigrazione clandestina: 3 arresti ai Castelli Romani - https://t.co/IEyY3NsIK4

Condividi con un amico