Napoli Prov.

Marano, travolta da un’auto davanti a un chiosco: muore una 15enne

 Napoli. Dopo lamorte di Salvatore Giordano, colpito dai calcinacci caduti dalla Galleria Umberto di Napoli, un’altra tragediascuote la città di Marano.

Un’altra giovane vita spezzata quella di Giulia Menna, studentessa di 15 anni, che venerdì sera, in piazzale Arafat, vicino al liceo “Segrè”luogo molto frequentato dai ragazzi, è statatravolta da una Renaul Clio, insieme ad altri due coetanei, vicinoai tavolini del chiosco di un venditore di kebab.

Giulia ha perso la vita poco dopo il ricovero all’ospedale di Giugliano, mentre gli altri dueferiti, di 16 e20 anni,non hanno riportato gravi lesioni.Illeso un quarto ragazzo, riuscito ad allontanarsi poco prima che arrivalle la Clio. La vettura che li ha investiti era guidata da un 19enne, residente a Calvizzano,giunto nel piazzale poco prima e proprio in compagnia della ragazza.

Da una prima ricostruzione, sembra che il giovane, a bordo insieme ad un amico di 21 anni,abbia perso il controllo dell’auto, forse a causa di una manovra azzardata, centrando in pieno la quindicenne che era seduta al tavolino. Ora il conducente è indagato per omicidio colposo e lesioni, mentre la vettura, con documenti in regola, è stata posta sotto sequestro dai carabinieri.

Il sindaco di Marano, Angelo Liccardo, esprime profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia Menna: “Sono profondamente addolorato. Dopo la morte di Salvatore Giordano un altro lutto colpisce duramentel’intera città, un altro evento tragico sconvolge Marano”. Il primo cittadino ha incontrato i genitori della giovane vittima, portando il cordoglio dell’intera cittadina: “Marano si stringe al dolore della famiglia. La speranza è stata purtroppo subito sostituita dal profondo cordoglio”. Liccardo si è poi recato in ospedale a Giugliano per far visita agli altri due ragazzi feriti, portando la vicinanza e il sostegno delle istituzioni locali, assicurando supporto alle famiglie colpite dal terribile incidente.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico