Campania

De Magistris: “Picierno figlia di De Mita”. Bordate anche a Cozzolino

  Napoli. De Magistris contro tutti e tutti contro De Magistris. Un caso che qualcuno definirebbe mediatico ma che di fatto sancisce l’inizio della campagna elettorale.

Giochi di alleanze e di contrasti, smentite e poi confermato dagli stessi protagonisti del Pd. Fanno rumore le dichiarazioni del sindaco di Napoli che definisce l’europarlamentare Pina Picierno “figlia di De Mita” e quindi non portatrice di novità. Dichiarazioni molto “grillesche”, “alla Masaniello”, “dovrebbe essere un po’ più sereno”, la replica della Picierno.

“C’è gente che ha quasi un’esigenza fisica di farmi una schifezza come Andrea Cozzolino, non vedo perché dovrei fare accordo con lui”, dice De Magistris, che ci va giù pesante. Ed arriva rapida la risposta dell’europarlamentare: “Non ho nessuna esigenza fisica di parlare male di lui – commenta Cozzolino – Avrei gradito da parte sua una maggiore sensibilità, non ha avuto stile e questo non è un bene per un sindaco di una grande città come Napoli”. Per Cozzolino la soluzione è la seguente: “De Magistris si dimetta, riapra il confronto con la città e valuti se è il caso, dopo venti giorni, di andare avanti”.

Ma alla fine della querelle, secondo il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, la colpa è pur sempre dei giornalisti: “Siete dei malviventi, avete l’abitudine a creare dibattiti sulle banalità. Mi sono limitato a dire che il Pd è all’opposizione e De Magistris è al governo, se ci sono progetti che riteniamo meritevoli allora li approviamo. Il resto sono tutte polemiche basate sul nulla”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico