Aversa

Terra dei Fuochi, Gatto (Wwf) scrive al Papa: “Venga da noi”

 Aversa. “Tra Napoli e Caserta è stato commesso un crimine contro l’umanità”. Ad affermarlo, in una lettera aperta a Papa Francesco, è Alessandro Gatto, referente settore rifiuti ed inquinamento del Wwf Agro Aversano-Napoli Nord e litorale domizio.

“Santo Padre, – scrive l’ambientalista – nella terra dei veleni si muore di tumori come in nessuna parte d’Italia e forse d’Europa.Nella terra di Gomorra, nell’area compresa e compressa tra Napoli e Caserta si è consumato un gravissimo crimine ambientale, come già sappiamo e denunciamo da oltre 20 anni, che oggi possiamo effettivamente definire crimine contro l’Umanità.”.

All’attualità Gatto si riporta alla cronaca giudiziaria e continua: “Oggi stanno nuovamente parlando i cosiddetti “collaboratori di giustizia” circa questo disastro ambientale da loro provocato che sta uccidendo uomini, donne, bambini, anziani, animali, piante, terra, acqua ed aria. E che sicuramente ne ucciderà nel futuro se non si corre ai ripari. Abbiamo bisogno della messa in sicurezza ambientale di questo territorio, urgentemente. Abbiamo bisogno di bonifiche, laddove è possibile, laddove si può ancora fare qualcosa”.

Da qui l’appello: “Ci rivolgiamo a Lei, Santo Padre, per avere un aiuto. Vorremmo che Lei venga qui nell’agro aversano, che venga a dare una parola di conforto e di incoraggiamento alle tante persone che, come me, stanno combattendo per questa terra e per tutti noi.Il Suo intervento, Santo Padre, diventa indispensabile per salvare quella Natura o quel Creato, che dir si voglia, che tanto ha ispirato San Francesco di cui Lei ha scelto il Nome. La prego, Santo Padre, venga qui a vedere cosa sta succedendo perché in tanti vorrebbero occultare il problema, vorrebbero lasciar perdere e far finta di niente. Sul nostro territorio esiste tanto male, ma anche tanto bene. Ci sono tanti diavoli che continuano ad agire su questo territorio e che si nascondono nella società camuffandosi da angeli che non sono. Questoè il nuovo pericolo! I veri Angeli di queste terre sono tanti. E sono la maggioranza. Venga qui Santo Padre. Venga a vedere. Venga a sentire la sofferenza. Venga ad aiutare questo popolo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico