Aversa

“Papa Francesco ad Aversa”, l’appello della Città

 Aversa. Sabato 26 luglio Papa Francesco sarà a Caserta per visitare uno dei quartieri più popolosi e degradati della città ed incontrare i rappresentanti della chiesa evangelica.

Un viaggio pastorale che potrebbe toccare anche Aversa se la città si mobilitasse, attivando tutte le associazioni presenti e gli organi istituzionali, affiancandosi ad Alessandro Gatto.

Il responsabile del Wwf per il settore rifiuti ed inquinamento per l’Agro Aversano-Napoli nord e litorale domizio da mesi ha scritto al Papa invitandolo, con una lettera aperta pubblicata dai media, a toccare con mano le gravi, gravissime problematiche di un territorio definito eufemisticamente “Terra dei fuochi” in cui, smaltendo nelle campagne rifiuti tossici, e’ stato commesso un crimine contro l’umanità. Una lettera che ad oggi non ha ricevuto risposta, tant’è che Gatto l’ha riproposta ancora una volta attraverso i media.

La speranza è che l’sos questa volta venga raccolto dagli organi istituzionali locali o magari dal vescovo della Diocesi, Angelo Spinillo, perché venga ritrasmesso all’attenzione del Pontefice che, avendo la richiesta sulla scrivania, potrebbe decidere di aderivi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico