Trentola Ducenta

La scuola elementare porta in scena i progetti Pon

 Trentola Ducenta. Folla delle grandi occasionialla serata di chiusura dei progetti di fine anno scolastico all’istituto primario di via Rossini.

Letteratura, lettura, musica, ambiente, legalità, enogastronomia, alcune delle tematichesviluppate dai piccoli allievi, con visite guidate, studi ed altro, amorevolmente seguiti dall’intera famiglia scolastica. Sul grande palco adiacente all’istituto del plesso Centro, protagonisti i piccoli allievi, che hanno portato in scena temi di spessore.

Ad aprire la serata il progetto ‘Un arcobaleno a tavola’, che ha educato i bambini ad una corretta e sana alimentazione, seguendo anche importante e semplice regole alimentari, al fine di prevenire problematiche legate ad una non corretta alimentazione.

A seguire ‘Tutti insieme per migliorare il nostro territorio’, attuato dalle seconde classi B-C-D-, sotto l’attenta guida delle insegnanti Anna Maria dello Iacomo, Elvira De Caprio e Sara Iavarone, con particolare attenzione per laraccolta differenziata e il rispetto del territorio. Progetto curriculare della classe IV B, impegno verso la cultura, attraverso la leva strategica della lettura, diretto all’insegnate Carmelina Pagano.Particolare e permanente impegno verso la legalità non parolaia, con la proiezione e commenti dei piccoli allievi delle quarte classi.

Il dirigente scolastico, Maria Antonietta Potito, ha commentato: “Le famiglie ci affidano i loro figli e ciò pesa sulla coscienza dell’intera famiglia scolastica. Prepararli ad un futuro sempre migliore contribuirà ad una crescita che va di pari passo con la cultura, la legalità ma soprattutto col rispetto della dignità di tutti”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco Michele Griffo: “L’amministrazione comunale da sempre è particolarmente sensibile al mondo scolastico e alla funzione educativa. I progetti che stasera sono stati rappresentati sono motivo di orgoglio dell’intera comunità cittadina, perché frutti anche dell’impegno dell’amministrazione per il miglioramento della vita pubblica e per un futuro sempre migliore”.

di Franco Musto

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico