Esteri

Normandia, Obama: “Impegno degli Usa durerà in eterno”

 Washington. “L’impegno degli Usa per la libertà, l’eguaglianza, la dignità di ogni essere umano è scritto nel sangue di queste spiagge e durerà in eterno”.

E’ l’appello lanciato alla pace nel cimitero americano di Colleville-sur-Mer, celebrando il 70esimo anniversario dello sbarco in Normandia del presidente degli Stati Uniti, Barack Obama.

Obama ha avuto un colloquio di 15 minuti col presidente russo Vladimir Putin a margine delle celebrazioni. Lo sbarco in Normandia, per Obama, ha rappresentato “la testa di ponte della democrazia e la nostra vittoria ha messo le basi per la sicurezza e la prosperità del futuro”.

L’inquilino della Casa Bianca ha poi ricordato i 10 mila soldati sepolti nel cimitero e i presenti hanno riservato un doppio applauso ai veterani del D-Day.

“Tutto questo non sarebbe successo senza questi uomini pronti a dare la vita per qualcuno che non avevano mai visto cambiò il corso della storia”. Per la prima volta dopo le elezioni ucraine, Putin e Poroshenko si sono parlati all’interno del castello di Bénouville, a margine del pranzo per le commemorazioni, e si sono stretti la mano.

Entrambi si sono detti favorevoli a fermare al più presto “lo spargimento di sangue” nell’Ucraina orientale. Alle celebrazioni erano presenti 20 capi di Stato e di governo: oltre a Hollande, Putin, Obama e Merkel, c’erano anche il neo-presidente ucraino Petro Poroshenko, la regina Elisabetta d’Inghilterra e il presidente della Repubblica italiano Giorgio Napolitano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico