Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Ballottaggio, De Angelis: “Siamo pronti a rimanere a casa”

 Casal di Principe. Tutti i candidati e i promotori delle liste “Insieme per Casale” e “L’Alternativa” hanno sottoscritto un documento con il quale danno mandato al loro candidato sindaco Francesco De Angelis di valutare chi sostenere, e se sostenere qualcuno, nel turno di ballottaggio.

Ecco il testo del documento:

Le elezioni di domenica 25 maggio scorso hanno decretato un dato incontrovertibile: a Casal di Principe c’è l’Alternativa. Il cartello con le due liste (L’Alternativa e Insieme per Casale) guidate dal candidato sindaco Francesco De Angelis ha raccolto circa il 10% dei consensi, collocandosi come una forza importante all’interno dello scacchiere cittadino. Questo risultato è stato possibile grazie all’impegno di tutti. Insieme e L’Alternativa sono una squadra che intende andare avanti anche dopo queste amministrative, dal momento che ha un disegno per Casal di Principe chiaro da realizzare.

Chi pensa di poter pescare nel nostro elettorato liberamente, senza dirci cosa ha intenzione di fare del nostro programma si sbaglia di grosso. Ritenevamo e riteniamo che il miglior sindaco per Casal di Principe sia l’ingegnere De Angelis perché, al di la delle spiccate qualità umane, ha cementato un gruppo sul progetto, non sull’ambizione, ed è al progetto che noi guardiamo. Il nostro modello di città può essere realizzato solo attraverso il nostro programma elettorale. Le consultazioni di domenica scorsa, nonostante il considerevole successo che abbiamo raccolto, hanno decretato che saranno altri i candidati a contendersi la guida della città nel turno di ballottaggio.

Pur ritenendo sacro il voto, non pensiamo di dover partecipare a tutti i costi alla competizione tra le parti ancora in corsa, le stesse contro le quali ci siamo candidati al primo turno, per questa ragione diamo mandato a De Angelis di valutare chi tra i due contendenti in campo sia in grado di poter interpretare al meglio il nostro progetto politico. Ripresa dell’attività edilizia attraverso lo sblocco delle concessioni edilizie, valorizzazione della nostra agricoltura, la scuola, il no agli abbattimenti: sono temi centrali rispetto allo sviluppo del paese per i quali noi abbiamo delle soluzioni. Chi dei due abbraccerà più punti del nostro programma, quello sarà il nostro candidato, se non ci convincerà nessuno, il nostro gruppo non parteciperà al turno di ballottaggio.

E’ inimmaginabile pensare che qualcuno si possa muovere in maniera differente dalle decisioni assunte dal gruppo. L’elemento di garanzia per noi è il nostro sindaco. Ne eravamo convinti primi, lo siamo ancora di più oggi. Insieme costruiamo L’Alternativa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico