Campania

Revocati gli arresti a Mandara, il “re della mozzarella”

 Caserta. Scarcerato l’imprenditore casertanoGiuseppe Mandara, il “re della mozzarella”, che era stato sottoposto agli arresti domiciliari lo scorso 14 maggio per associazione mafiosa, riciclaggio e reimpiego.

Il Tribunale del Riesame ha annullato la misura cautelare accogliendo la tesi del legale difensore, l’avvocato Vittorio Guadalupi, secondo il quale l’ordinanza notificata all’imprenditore si basa quasi interamente sugli stessi elementi della precedente misura cautelare notificata a Mandara nel 2012, che fu annullata.

Tra i più importanti produttori di mozzarella in Campania, il 68enne, titolare dell’azienda situata a Mondragone, secondo gli inquirenti avrebbe costruito il suo impero economico grazie anche alle collusioni con il clan La Torre. E’ considerato in affari con la camorra sin dal 1983 quando avrebbe costituito con Augusto La Torre, capo dell’omonimo clan, una società a partecipazione mafiosa, il cui atto iniziale fu proprio l’acquisto del caseificio. I La Torre avrebbero ripianato anche l’intera posizione debitoria contratta dall’imprenditore sin dagli anni ’70, investendo complessivamente 700 milioni di lire.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico