Aversa

Picchiata dal compagno, concesso permesso di soggiorno a immigrata

 Aversa. Un permesso di soggiorno ad un’immigrata vittima di violenza domestica.

Questa la decisione assunta dalla Questura di Caserta che ha concesso un permesso di soggiorno di 12 mesi ad una donna su segnalazione dei carabinieri di Aversa e del Centro Antiviolenza che ha sede nella Casa della Cultura “Vincenzo Caianiello”, in quanto “il compagno della giovane straniera esercitava danni della stessa violenza domestica”.

“Le nuove norme per il contrasto della violenza di genere – hanno spiegato i responsabili del centro antiviolenza – in vigore dallo scorso ottobre, aiuteranno le immigrate a sfuggire a partner ed ex, violenti e a denunciarli”. La nuova norma, infatti, prevede, che nei casi di violenza domestica accertati nei confronti di straniero, può essere concesso un particolare permesso di soggiorno previsto all’articolo 18bis del testo unico sull’immigrazione.

“Questo di Aversa – ha detto la dottoressa Petrella del centro comunale antiviolenza – è uno dei primi casi in Italia. La donna che ha ottenuto il permesso dopo aver denunciato il compagno per gravi maltrattamenti subiti. Si è rivolta allo sportello comunale e con i carabinieri della locale stazione l’abbiamo seguita fino all’ottenimento del permesso di soggiorno”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico