Aversa

Incarichi, Orabona (Fi): “Quali criteri saranno adottati?”

 Aversa. “Queste nuove scelte sono conseguenza di atti di revoca di incarichi relativi alla sistemazione di via Vito di Jasi e viale Olimpico, conferiti dall’allora dirigente architetto Ciro Navarra”.

Isidoro Orabona, esponente di primo piano di Fi e assessore ai lavori pubblici nel periodo interessato in seno alla giunta guidata dall’allora sindaco Mimmo Ciaramella, si introduce nella polemica sugli incarichi professionali in atto tra il presidente dell’ordine degli architetti di Caserta Enrico De Cristofaro e l’assessore ai lAvori pubblici Elia Barbato.

“L’indirizzo politico dato all’epoca dalla giunta – sostiene Orabona – dava priorità all’anzianità, all’esperienza, alla professionalità e competenza. Ora, se è stato sbagliato l’iter, ripeto ‘se’, ben vengano le revoche, ma deve restare il precedente indirizzo politico, anche perché quei curriculum sono ancora validi”.

Orabona fa, poi, un’incursione nella politica e nell’opportunità e afferma: “A questo punto, come cittadini e come Fi, ci piacerebbe conoscere quali sono i criteri che saranno utilizzati. Nepotismo? Clientele? Amicizie? Spero e penso di no, ma la politica deve dare risposte limpide”. “Tutto questo antefatto – continua Orabona – fa porre all’assessore Barbato una domanda: come mai da oltre due anni non iniziano i lavori. Nel maggio 2012, quando lasciai l’assessorato, il Suap aveva già aperto le buste delle gare. Oggi, dopo due anni e continui annunzi dell’assessore Barbato di inizio lavori, quasi come un ossessivo spot da Carosello, registriamo solo queste revoche. Non siamo certi che i problemi di Aversa possano risolversi in questo modo”.

Sempre sulla stessa polemica da registrare l’ennesima dichiarazione dell’architetto De Cristofaro che ricorda a Barbato come anche lui si sia detto non pienamente soddisfatto del progetto di piazza don Diana e gli chiede di fare in modo che sia cambiato insieme sfruttando le professionalità tecniche presenti in città.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico