Napoli Prov.

Buondonno: “Il sito inquinato di via Cappuccini non e’ Aversa”

 Aversa. “Ringraziamo il Wwf nella persona di Alessandro Gatto per la segnalazione nella quale ci indicava la presenza di rifiuti in via Cappuccini, ma occorre fare alcune precisazioni”.

Queste le parole dell’assessore all’Ambiente Andrea Buondonno che spiega: “Il sito indicato da Gatto non ricade nel Comune di Aversa. Sulla base dell’ultimo aggiornamento cartografico del SIT in dotazione al Comune di Aversa, il sito in questione risulta essere nel territorio di Giugliano in Campania. In ogni caso l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Sagliocco continuerà le indagini e trasmetterà la documentazione, per le successive azioni, al comune adiacente”.

La segnalazione del Wwf è arrivata in un momento in cui l’assessore Buondonno con gli uomini del nucleo ambientale dei Vigili Urbani già stava effettuando, in prima persona, un’intensa attività di controllo e monitoraggio ambientale. Le attività già in itinere discendono dalla necessità di verificare con sopralluoghi i cosiddetti ‘siti obiettivo’ indicati dal Ministero e classificati 2.b.

“Allo stato dei fatti – spiega l’assessore all’ambiente – sono stati accertati due sversamenti abusivi per i quali si è già dato avvio alle procedure di rito. Un primo sito è quello segnalato anche dal Wwf che, come detto, ricade nel territorio di Giugliano in Campania e sul quale, tuttavia, non è stata rilevata presenza né di amianto né di altri rifiuti pericolosi. Abbiamo rinvenuto solo carcasse vuote di due elettrodomestici, ovvero un televisore ed un frigorifero, privi delle componenti a rischio ambientale”.

“Sul secondo sito – incalza Buondonno – sempre rubricato dal Ministero, non si è rilevato alcun danno ambientale, bensì è stato rinvenuto un bel campo recintato coltivato a fieno senza alcuna traccia di rifiuti. In ogni caso, ove se ne riscontri la necessità, si applicano le procedure di rito previste dalla normativa, fino la perseguimento giudiziario dei colpevoli di illeciti concernenti lo smaltimento abusivo dei rifiuti, di qualsiasi natura essi siano”.

Le attività dell’assessorato con il supporto del nucleo ambientale del Vigili Urbani continueranno fino al riscontro completo dei “siti obiettivo”. Di questo, così come delle politiche da adottare in termini di salvaguardia e recupero del territorio, se ne discuterà giovedì 19 giugno nel corso del focus “Valorizzare le risorse per programmare il futuro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico