Aversa

25enne sparato alla gamba, ricercato il feritore. Altri tre ventenni denunciati

 Aversa. E’ ancora ricercato il feritore del giovane L.C., 25 anni, di Lusciano, raggiunto lunedì pomeriggio da un colpo di pistola Beretta calibro 7,65 ad una gamba, per una ragazza contesa.

Si tratta di Domenico Mastrillo, 19 anni, figlio del più noto Antonio, attualmente in carcere con l’accusa di associazione per delinquere di stampo mafioso. Con lui altri tre giovani, tra i 20 e i 22 anni, uno pregiudicato e gli altri due incensurati, tutti di Aversa, zona Palazzine,rintracciati e denunziati per concorso in ferimento aggravato e detenzione abusiva di arma da fuoco.

Da sottolineare la velocità degli agenti del locale commissariato di polizia, coordinati dal dirigente Paolo Iodice, nel giungere a capo della vicenda nel giro di pochissime ore.

La sera precedente all’episodio, avvenuto in via Modigliani, intorno alle 17.30, al confine tra Aversa e Lusciano,Mastrillo era venuto alle mani con il ferito, davanti ad una discoteca della zona, avendo la peggio. Da qui la “vendetta”. Il proiettile ha trapassato la gamba del 25enne luscianese, senza fare ulteriori danni, con una prognosidi una decina di giorni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico