Trentola Ducenta

Indennità di carica, il Pd chiede spiegazioni

 Trentola Ducenta. La sezione del Partito Democratico di Trentola Ducenta chiede pubblicamente spiegazioni in merito alle indennità di carica percepite da alcuni componenti dell’amministrazione.

A parere dei democratici “sono indispensabili chiarimenti della sgradevole vicenda considerato che l’amministrazione comunale, se da un lato tenta in ogni modo di far apprezzare ai cittadini la rinuncia alle indennità di carica, dall’altro fa esattamente il contrario. È necessario particolarmente far osservare ai cittadini che nessun componente della maggioranza ha rinunciato alla propria indennità di carica. Infatti, manca una idonea regolamentazione delle indennità di carica e di conseguenza il sindaco, gli assessori e chiunque altro ricopra una carica che per legge andrebbe indennizzata, in qualsiasi momento può riscuotere quanto maturato, come in realtà è accaduto. Tanto è vero che, il vicesindaco, e forse qualche altro componente della amministrazione, ha incassato le somme maturate per la carica ricoperta, con totale disinteresse degli impegni assunti con i cittadini di Trentola Ducenta in occasione dell’ultima campagna elettorale”.

“È chiaro – sottolinea il Pd – che l’incasso della indennità di carica non raffigura alcun reato, ma di certo rappresenta un’altra presa in giro per i cittadini che hanno potuto constatare l’ennesima bugia di questa amministrazione”.

“Questo increscioso evento – concludono dalla sezione trentolese – dimostra ancora una volta la poca considerazione dei cittadini ed il mancato rispetto degli impegni assunti in campagna elettorale da parte dell’amministrazione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico