Teverola

Forum, scontro tra “Giovani”

Giovani TeverolaTeverola. “Ci ritroviamo oggi, a distanza di qualche giorno, a riscrivere un nuovo comunicato,per mettere in chiaro alcune scelteinerenti il Forum giovanileche noi non condividiamo”. Così esordisce, in una nota, il gruppo “Giovani Teverola”.

“Il sodalizio di maggioranza, del gruppo ‘Voce ai Giovani’, – spiegano dal movimento – continua a prendere decisioni autonome,non rispettando il regolare procedimento previsto e che è alla base diogni consiglio che si definiscedemocratico. In più di un’occasione ci siamo trovati di fronte a scelte prese arbitrariamentee senza il previo passaggio in assemblea. Come già capitato per la diretta in streamingdell’assemblea, dellaquale non eravamo stati informati e per la quale non è stata prevista nessuna votazione all’interno del consiglio”.

“Chi coordina il Forum – proseguono – hadecisoautonomamenteesenza convocarela riunione, di usufruiredel patrocinio morale dello stesso per iniziative ed eventi come il‘MemorialLuigi Canta’, cheè già da anni organizzato dallo stesso coordinatore del forum, prima che lo diventasse,e l’evento ‘Non c’è futuro senza passato’. Ripetiamo,tali decisioni non sono state discusse negli ordini del giorno dell’assemblea giovanile, di cui ricordiamo, essere parte attiva anche l’associazione GiovaniTeverolanel numero di tre consiglieri (rappresentanti di 314 ragazziteverolesi)”.

“Ci teniamo a sottolineare – continuano – che la nostra critica non nasce da un ostracismo premeditato, infatti qualora tali proposte fossero state portate in consiglio, noi avremmo votato in modo favorevole. Non sappiamo se questi errori, del gruppo voce ai giovani, derivino da malafede o da semplice inadeguatezzaedinesperienza politica, ovviamente noi speriamola seconda”.

“Ci auguriamo – concludono – che il sodalizio di maggioranza, da domani, capisca che eventuali iniziative o scelte, riguardanti il forum, debbano essere obbligatoriamente portate, discusse e votate all’interno dell’assemblea giovanile che altrimenti non avrebbe senso diesistere”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico