Sant’Arpino

PulciNellaMente, finale con videointervista ad Alessandro Preziosi

 Sant’Arpino. A Sant’Arpino cresce l’attesa per la cerimonia di chiusura della16esima edizione della rassegna nazionale di Teatro-Scuola “PulciNellaMente”.

Al teatro Lendi, domenica 4 maggio, alle ore 10, conosceremo quali tra le circa 40 scuole, alcune provenienti da altre regioni, esibitesi questa settimana, entreranno nell’albo d’oro della manifestazione, e quali riceveranno le quattro medagli donate dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

In questi 12 giorni di eventi, sono stati circa 50 gli spettacoli portati in scena, tra rappresentazioni teatrali, cortometraggi, esibizioni coreografiche e canore, spesso frutto del lavoro di un anno intero da parte di studenti, insegnanti ed educatori.

Spazio è stato dato anche alla solidarietà con 8 spettacoli di compagnie con attori disabili, che nel teatro vedono motivo di svago e riabilitazione. Ad accompagnarci nella premiazione delle scuole in gara ci saranno grandi personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo e dello sport, che riceveranno il “Premio PulciNellaMente 2014”.

Un incontro “olimpionico” si avrà con le “Farfalle Azzurre”, squadra italiana di ginnastica ritmica, vincitrice della medaglia di bronzo a Londra 2012. Presenti anche i cantanti Federico Salvatore, e Mario Trevi, autore del classico della canzone napoletana “Indifferentemente”.

Spazio anche ad ospiti del mondo teatrale come Giuseppe Manfridi, drammaturgo di fama internazionale, Nello Mascia, regista e attore, vincitore del Nastro d’Argento con “La cena” di Ettore Scola, e il cabarettista napoletano, Peppe Iodice. Un momento importante sarà la videointervista ad Alessandro Preziosi, anche lui premiato, con la quale si ricorderà il ventesimo anniversario dalla morte di don Peppe Diana, che l’attore stesso ha interpretato nella fiction “Per amore del mio popolo”.

A porgere il loro saluto, saranno presenti alcuni rappresentanti delle istituzioni come il sottosegretario all’Istruzione, Angela d’Onghia, il senatore Lucio Romano, l’assessore della Regione Campania, Daniela Nugnes, e l’assessore alla cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele.

E non finisce qui. Infatti un appuntamento di straordinaria importanza ci sarà la prossima settimana, il 9 maggio, con la cerimonia di premiazione al presidente del Senato, Pietro Grasso, e la messa in scena del monologo teatrale, di Sebastiano Lo Monaco, “Per non morire di mafia”, tratto proprio da un libro scritto dall’ex procuratore nazionale antimafia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico