Sant’Arpino

Aperte le iscrizioni per il campo estivo

 Sant’Arpino. Rientra nell’ambito del progetto “E’ tempo di conciliare” il campo estivo per ragazzi “Green Village” fortemente voluto dall’amministrazione comunale. Un’iniziativa che si svolgerà durante l’intero periodo estivo dedicata ai figli delle mamme lavoratrici.

Lo scopo del progetto, che è il primo nel suo genere dell’intero agro atellano, è migliorare l’accesso delle donne all’occupazione e ridurre le disparità di genere sperimentando modelli che migliorino la condizione femminile nel mercato del lavoro.

Il progetto è stato realizzato grazie alla firma del protocollo d’intesa dell’amministrazione comunale con l’associazione di Volontariato Geofilos–Circolo Legambiente, la Confederazione Generale Italiana Del Lavoro (Cgil) Caserta, Confindustria Caserta Unione degli Industriali della Provincia, il Comune di Succivo, la Scuola Secondaria di Primo Grado “Ungaretti” di Succivo e la Società Recupero Imballaggi srl di Gricignano, e il cui capofila è la Cooperativa Sociale “Terra Felix”.

Si tratta della realizzazione di politiche dirette a facilitare l’entrata e la permanenza delle donne sul mercato del lavoro, anche attraverso iniziative volte ad agevolare l’utilizzo da parte delle imprese di modalità organizzative, compatibili con la conciliazione tra lavoro e vita familiare. Al campo estivo potranno partecipare 50 bambini, figli di mamme lavoratrici, residenti nei comuni di Succivo e di Sant’Arpino, di età compresa tra i 3 e i 12 anni.

Le mamme, al momento dell’iscrizione, devono presentare il proprio contratto di lavoro e un certificato Ise/Isee con un valore non superiore ai 29mila euro. Il campo estivo si terrà presso l’Ecomuseo Terra Felix nel casale di Teverolaccio in due edizioni: la prima da lunedì 16 giugno a venerdì 18 luglio, la seconda da lunedì 21 luglio a giovedì 4 settembre, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17.

La domanda può essere presentata all’Ufficio di Coordinamento del progetto presso la sede di Legamebiente al casale di Teverolaccio tutti giorni lavorativi, dalle 9 alle 13, e il martedì pomeriggio dalle 16 alle 18, fino alle ore 13 del 30 maggio. E’ possibile scaricare il bando e la domanda di partecipazione presso l’Ufficio Politiche Sociali dei Comuni di Sant’Arpino e di Succivo, all’Ufficio di Coordinamento del progetto presso la sede di Legambiente al casale di Teverolaccio e sui siti internet www.tempodiconciliare.it, www.comune.santarpino.ce.it e www.comune.succivo.ce.it.

“E’ fondamentale – commentano dall’amministrazione comunale – contribuire al miglioramento delle condizioni delle donne-mamme lavoratrici attraverso azioni innovative che coinvolgano in maniera integrata tutte le componenti della società civile. Bisogna inoltre facilitare la diffusione di una cultura della conciliazione tra vita privata e professionale, intesa come valore sociale territoriale, attraverso la realizzazione di una solida campagna culturale di sistema. Grazie a questo progetto, fortemente voluto dalla nostra amministrazione, potremo contribuire al raggiungimento di questi importanti obiettivi e presto sarà anche istituito presso il nostro Comune uno sportello d’ascolto dedicato proprio alle mamme lavoratrici”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico