Sant’Arpino

Ad: “L’opposizione si smentisce da sola”

 Sant’Arpino. Se esistesse un premio nobel o un Guinness dei primati per chi riesce a contraddirsi nel minor tempo possibile l’opposizione li avrebbe sicuramente vinti entrambi.

Ci vuole, infatti, una capacità da Guinness nel dire una cosa e fare l’esatto contrario nel giro di poche ore. Eppure anche questa volta Capone e company ci sono riusciti! Solo mercoledì sera il prode e coraggioso Capone aveva letto in Consiglio comunale un documento a firma di tutti i consiglieri di minoranza con il quale aveva gridato a gran voce che non avrebbero più preso parte ai lavori del consiglio comunale tanto meno delle commissioni consiliari.

E domenica mattina la stessa volontà era stata ribadita, sempre da Capone, questa volta in una piazza completamente vuota, nella quale in un comizio flash durato quindici minuti, l’ha gridato ai quattro venti (e solo a quelli visto che non c’era praticamente nessuno!).

Un comizio nel quale, tra l’altro, colui che si autodefinisce il rappresentante della nuova classe politica a Sant’Arpino, dopo essersi circondato dei vecchi della politica locale in occasione delle ultime elezioni nelle quali è stato clamorosamente sconfitto, auspica alla cancellazione delle amministrazioni comunali degli ultimi 20 anni ergendosi a paladino della giustizia!

Ebbene, dopo tante parole e chiacchiere, i fatti, a distanza di sole ventiquattro ore dal comizio flop, hanno vergognosamente contraddetto il portavoce della minoranza. Lunedì pomeriggio, infatti, puntuali, il capogruppo dell’opposizione, Iorio, e la consigliera Tizzano si sono presentati alla commissione elettorale prendendo regolarmente parte ai lavori.

Allora ci chiediamo: sono i consiglieri di minoranza a dire una cosa e poi a smentirsi facendo l’esatto contrario o è Capone a parlare a nome loro senza interpellarli né rappresentarli?

Questo è davvero un mistero mentre non è affatto un mistero che l’ormai sempre più dilaniata e divisa minoranza sta perdendo giorno dopo giorno credibilità a vista d’occhio! Basta con le sceneggiate, basta con le contraddizioni e basta con gli inutili proseliti nei quali, Capone, non fai altro che ripetere sempre le stesse identiche cose.

E ancora una volta lo ribadiamo: la nostra maggioranza si è assunta e continuerà ad assumersi le proprie responsabilità e determinati e compatti proseguiamo l’esperienza amministrativa.

Alleanza Democratica per Sant’Arpino

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico