Santa Maria C. V. - San Tammaro

Rifiuti, decine di bonifiche lungo strade e aree pubbliche

 Santa Maria Cv. “L’amministrazione comunale continua, senza sosta, la sua attività in campo ambientale, con bonifiche e rimozioni di rifiuti.

Si tratta di interventi che vengono effettuati sia d’ufficio sia a seguito di segnalazioni. In tutti i casi le bonifiche rappresentano una spesa per la collettività ed è anche per questo che è necessario mettere in campo iniziative e controlli sempre più stringenti per evitare gli sversamenti abusivi. In questa direzione, per esempio, va l’attivazione del servizio delle guardie ambientali volontarie”.

Sono parole del sindaco Biagio Di Muro, che commenta così i dati relativi alle bonifiche effettuate nel corso del 2014. In particolare, il settore tutela dell’ambiente ha comunicato gli interventi realizzati negli ultimi mesi, come la bonifica e la rimozione in via Merano e lungo l’area esterna al muro perimetrale del cimitero.

Contestualmente alla bonifica in via Merano, è stata segnalata al Comune di Macerata Campania la presenza di rifiuti sversati in aree rientranti nei suoi confini. Un ulteriore prelievo con bonifica è stato effettuato in via Vicinale Cappabianca – via Elena (Macerata).

L’ufficio, in collaborazione con la polizia municipale, ha verificato e disposto altri interventi: via San Giovanni e l’attigua via Croce Santa dei Cappuccini; traversa Cappuccini, località Grattapulci, via Spartaco e località Staffaro. Al fine di evitare l’accesso di malintenzionati in aree tipicamente soggette a sversamenti abusivi, nella località Grattapulci è stata disposta la limitazione dell’accesso veicolare ai soli proprietari o coloni, così come in via Spartaco l’accesso è stato limitato al solo incrocio con il Comune di Capua.

Per quanto riguarda via San Giovanni (area di competenza della Metrocampania Nord Est, lungo la linea ferroviaria) sono state effettuate bonifiche complete a cura dell’Eav (che ha anche provveduto a interdire l’accesso verso via Verdi in aree di sua proprietà, in aggiunta ad analogo intervento del Comune in via San Giovanni all’altezza del ponte).

Sul prolungamento di via Fardella (scarpata di collegamento ferroviario tra Santa Maria Capua Vetere e Marcianise) è stato eseguito un intervento di bonifica (sollecitato dal settore tutela ambientale del Comune) a cura di Rfi, che provvederà anche all’interdizione dell’accesso al fine di evitare ulteriori sversamenti.

Nell’ambito degli interventi di bonifica sono stati messi in sicurezza alcuni accumuli di amianto, per i quali è stato disposto lo smaltimento a norma di legge. Per talune aree, oltre a una intensificazione dei controlli, è stata disposta l’installazione di telecamere già acquistate.

Altre bonifiche sono programmate, a brevissima scadenza, da via Murata a via San Giovanni, via Arbustiello e via Piro. Per via Camelio, Rfi ha comunicato che provvederà, dopo apposita gara, alle necessarie rimozioni e bonifiche.

“E’ evidente – conclude il sindaco Di Muro – che l’amministrazione comunale e gli uffici competenti stanno svolgendo il loro compito con continuità e determinazione. Bisogna fronteggiare e perseguire i comportamenti illeciti di coloro che continuano a farsi beffe delle norme di legge e a sversare abusivamente rifiuti, specialmente lungo le strade e le aree periferiche. Tali condotte illegali comportano una spesa per la collettività, a causa dei costi di smaltimento, ma anche perché incidono pesantemente sulle percentuali di raccolta differenziata: ogni bonifica, infatti, riduce la quota di differenziata in misura considerevole”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico