San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

I “flash note” de “Il Filo Ritrovato” a Maddaloni e San Marco

 San Marco Ev. Grande interesse a Maddaloni e San Marco Evangelista per i “flash note” itineranti della rassegna internazionale di musica classica “Il Filo Ritrovato”, che anche oggi hanno intrattenuto il pubblico delle piazze protagoniste della giornata con canti, melodie e danze della tradizione popolare.

In primo piano un ensemble molto particolare, composto da otto elementi e diretto da Donato Tartaglione, che con il suo inconfondibile contrabbasso rosso, diventato ormai uno dei simboli del “filo” della Rassegna, ha attratto l’attenzione dei presenti, proponendo tarantelle e tammurriate. Alle 12.30, in piazza Umberto I, a Maddaloni, il pubblico ha potuto godere del vasto repertorio dell’originale formazione, che ha concluso la sua performance con una pizzica travolgente.

“Sono felice e allo stesso tempo onorata di aver ospitato a Maddaloni un flash note itinerante, tratto da Il Filo Ritrovato. – ha dichiarato il sindaco, Rosa de Lucia, alla guida di un’amministrazione sempre pronta a dare spazio e visibilità ad iniziative di questo genere, utilizzando anche la Rete per rivolgersi soprattutto ai giovani – Emozionante è stato ascoltare i musicisti nella splendida cornice di piazza Umberto I, a pochi metri dalla chiesa dell’Annunziata. Eventi come quello di stamattina rappresentano un momento importante per la crescita sociale e culturale di Maddaloni”.

Nel pomeriggio, alle 17, in piazza Cantone, a San Marco Evangelista, gli spettatori hanno potuto apprezzare una nuova esibizione del gruppo, come sempre segnata da tanta ritmica che ha portato il tempo all’attività di promozione della rassegna.“Il fatto che il sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio, abbia voluto coinvolgere anche San Marco Evangelista ne Il Filo Ritrovato ci gratifica” , ha detto il sindaco Gabriele Cicala, sottolineando: “È insolito che progetti simili allarghino le proprie attività fino ad includere i paesi limitrofi. Per questo ringraziamo il Comune capofila. Ma la Rassegna ha anche il merito di destinare il 30% dei finanziamenti al recupero di un pezzo di storia del nostro territorio, che ci permetterà di far rivivere l’età borbonica e godere tutti della Filanda ritrovata. È importante avere coscienza del passato per capire cosa siamo stati e cosa possiamo ancora essere”.

Prossimo appuntamento con “Il Filo Ritrovato” venerdì 16 maggio, alle ore 20, nel Cortile dei Serici del Belvedere di San Leucio: protagonista il pianista tedesco Oliver Kern con il suo “concerto omaggio” a Wolfgang Amadeus Mozart.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico