Maddaloni - Valle di Maddaloni

“A forza di essere vento”, si inaugura l’Officina Musicale

 Maddaloni. Taglio del nastro per l’Officina musicale “A forza di essere vento” a Maddaloni, il progetto realizzato dalla Fondazione Ferraro grazie al contributo di Enel Cuore, la Onlus dell’azienda elettrica.

All’evento erano presenti Luigi Ferraro, presidente della onlus, Donato Leone, Responsabile Relazioni Esterne Area Sud Enel per Enel Cuore Onlus, l’Assessore alla Pubblica Istruzione ed alla Cultura del Comune di Maddaloni, Cecilia D’Anna e il Direttore Sanitario dell’Asl di Caserta, Gaetano Danzi, ed il Direttore Generale per le Politiche sociali, culturali, le pari opportunità ed il tempo libero della Regione Campania Rosanna Romano.

“L’Officina Musicale, insonorizzata ed attrezzata, mira – spiega il presidente Luigi Ferraro – a diventare il punto di aggregazione innovativo rivolto ai giovani del territorio, e ad essere un importante riferimento per i musicisti tanto per le prove quanto per le registrazioni, anche unplugged. La finalità del progetto attuato dalla fondazione Ferraro è creare uno spazio di aggregazione per giovani che vivono disagi sociali, affinché la musica possa diventare la speranza di una vita diversa”.

“Siamo particolarmente orgogliosi di aver contribuito a questo progetto, che permetterà di dare nuove risposte concrete sul territorio – commenta Donato Leone – È proprio questo l’obiettivo della Onlus di Enel: intercettare il bisogno e rispondere sostenendo progetti di solidarietà a favore dei soggetti svantaggiati in Italia e all’estero, in una logica di rete in cui al centro ci sono la persona, la famiglia, la comunità”.

Il laboratorio musicale è destinato a 30 minori che saranno impegnati nello studio di registrazione alla realizzazione di brani musicali che al termine del progetto saranno incisi su un cd.

Nei lavori di registrazione saranno inoltre coinvolti gli allievi e i gruppi già attivi sul territorio con possibilità di creazione di ulteriori eventi artistici. Le aree territoriali coinvolte sono quelle della periferia di Maddaloni, Caserta, Marcianise, Cervino, San Felice a Cancello e Santa Maria a Vico. Per rendere possibile la realizzazione del progetto, Enel Cuore Onlus ha destinato un contributo finalizzato all’allestimento della struttura e all’acquisto di strumenti e attrezzature del laboratorio musicale che prevede in totale il coinvolgimento di circa 200 ragazzi.

Il progetto di Maddaloni rientra nell’iniziativa online “Scegli con il Cuore” lanciata nel 2012 dalla onlus di Enel per promuovere progetti per combattere la violenza giovanile. Secondo un meccanismo di “click raising”, sono stati votati nove progetti sul tema provenienti da tutta Italia e selezionati da Enel Cuore, a cui la Onlus ha assegnato un ulteriore contributo sulla base delle preferenze ricevute dalle associazioni.

Enel Cuore è la Onlus di Enel che dà vita a iniziative di solidarietà sociale a sostegno di coloro che vivono in condizioni svantaggiate, in particolare verso l’infanzia e la terza età, oltre che a favore di persone malate e disabili. Enel Cuore nasce nel 2003 per coordinare e gestire i fondi dell’azienda destinati alla beneficenza e alla solidarietà, nel rispetto dei valori espressi all’interno del suo Codice Etico. I contributi di Enel Cuore sostengono interventi mirati, che vanno direttamente a favore dei soggetti in difficoltà, nell’ambito di iniziative concrete e durature nel tempo.

Dal 2004 ad oggi Enel Cuore ha destinato circa 52 milioni di euro alla realizzazione di 576 progetti in Italia e all’estero. Le Istituzioni presenti, Asl Caserta, Comune di Maddaloni e Regione Campania, nei loro interventi hanno dichiarato la vicinanza alle iniziative della Fondazione considerandola, nell’ambito dell’attività svolta, per il territorio, un riferimento per innovazione ed originalità.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico