Italia

Redditi, Renzi: “Dal 2015 addio al 740 e nuovo modulo”

 Roma. Rivoluzione in vista per quanto riguarda la dichiarazione dei redditi: addio 740 e nuovo modulo in arrivo.

“Dal prossimo anno non avremo neppure noi il modello 740 perchè lo aboliremo, avremo un nuovo modulo per certe dichiarazioni dei redditi”, ha detto Matteo Renzi dopo avere saputo che la sede attuale dell’Itt a Genova, che ha visitato questa mattina, otto anni fa era un deposito in cui la Gdf teneva i modelli 740.

“L’ultimo sondaggio che conosco è quello del febbraio 2013 quando in tre partiti abbiamo avuto ciascuno il 25%. Il nostro obbiettivo, per le prossime elezioni, è migliorare quel risultato”, ha detto il premier commentando i sondaggi apparsi oggi secondo i quali “il Pd è il primo partito ma il Movimento 5 stelle raccoglie i maggiori consensi tra i giovani”.

“C’è un’Italia molto più forte delle nostre paure e più forte dei nostri rancori. Questa Italia è quella che si alza e va a lavorare. Non posiamo permetterci di rovinarla”,ha detto Renzi durante la visita a Ansaldo Energia a Genova. “C’è un’Italia più bella dei nostri rancori e non è quella del premier o quella dei manager, ma quella di chi tutti i giorni si alza e va a lavorare e lo fa bene. Da questo accordo di Ansaldo possiamo prendere un impegno per il rilancio di tutta l’Italia”.

Renzi ha ricordato che proprio in Ansaldo “è nata l’industria pesante italiana che ha un glorioso passato e uno straordinario futuro. Mi colpisce chi dice che l’Italia deve puntare solo sul turismo sulla cultura e sui servizi, settori sui quali dobbiamo comunque investire di più”.

Il premier ha ricevuto numerosi incoraggiamenti da parte delle persone che lo hanno aspettato alla scuola elementare di Genova, dove ha partecipato ad una cerimonia. “Presidente non molli”, gli ha gridato una signora mentre entrava nell’edificio scolastico. E Renzi ha replicato: “Detto con questo tono, obbedisco”. C’è stato anche un solitario contestatore che all’arrivo del premier ha issato un piccolo striscione con la scritta: “Belin che MoVimento” e al passaggio di Renzi ha gridato: “Questo è il futuro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico