Italia

Libero Federico Motka, atterrato a Ciampino

 Roma. Ilcooperante italo-svizzero sequestrato in Siria da oltre un anno Federico Motka è arrivato in Italia.

Il giovane è stato rilasciato in Turchia,libero “grazie a un complesso e delicato lavoro dei nostri servizi di informazione e dell’Unità di crisi del ministero degli Esteri” ha riferito la Farnesina.

Federico Motka era stato rapito in Siria, ad Atmeh, il 13 marzo 2013 ed èrimasto per oltre un anno nella mani di banditinel nord-ovest del paese.

Ad Atmeh, Motka si trovava come coordinatore di interventiumanitari per conto dell’organizzazione non governativa franceseActed.

​Il rapimento era avvenuto per manodi uomini armati nei pressi di uno dei campiprofughi di siriani in fuga dalla repressione del regime diDamasco nella regione nord-occidentale di Idlib,solidale con la rivolta scoppiata nel 2011 e trasformatasi poiin conflitto intestino con dimensioni regionali einternazionali.

Il premier Matteo Renzi lunedì, con un tweet, aveva dato l’annuncio della sua liberazione: “Ho appena comunicato a Giovanna Motka che suo figlio Federico, sequestrato da oltre un anno, sta rientrando e sarà in Italia domani” aveva scritto il presidente del Consiglio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico