Italia

Lampedusa, affonda barcone carico di immigrati: decine di morti

 Lampedusa. Ennesima tragedia nel mare di Lampedusa dove un barcone carico di immigrati è affondato tra Lampedusa e la Libia.

A bordo c’erano circa 400 persone. Al moemnto le motovedette della Guardia Costiera avrebbero già recuperato 215 immigrati salvati e 14 cadaveri ripescati.

Sul luogo dell’incidente sono presenti, oltre ai mezzi della Marina Militare e delle Capitanerie di Porto impegnate nell’operazione Mare Nostrum, anche alcuni mercantili che sono stati dirottati in zona per le operazioni di soccorso.

Soltanto martedì scorso si è consumata una nuova strage della disperazione al largo delle coste orientali libiche. Un barcone carico di migranti diretti verso l’Europa è affondato a poche miglia dalla Libia causando la morte di almeno 36 persone tra cui donne e bambini. “Cinquantadue sono invece stati tratti in salvo”, ha riferito il colonnello Ayoub Kassem , precisando che secondo le “testimonianze dei sopravvissuti a bordo della barca viaggiavano 130 persone, e che al momento i dispersi sarebbero 42”.

Dall’inizio dell’anno – secondo i dati resi noti dal Viminale lo scorso 29 aprile – gli immigrati e i rifugiati giunti sulle coste italiane sono oltre 25mila, un dato enormemente superiore a quello del 2013. Complice le migliori condizioni meteo e l’anarchia vigente in Libia, nelle ultime settimane sono aumentati gli afflussi di clandestini che scelgono di salpare dalle coste di questo Paese per raggiungere il vecchio Continente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico