Italia

Berlusconi: “Fiction Rai fanno pubblicità alla mafia”

 Roma. Rai e Equitalia: questi i due “bersagli” di Silvio Berlusconi durante una conferenza stampa nella sede del partito impegnato per la campagna elettorale.

L’ex premier inizia a parlare delle primaria del partito e afferma: “Finché ci sarò io non c’è bisogno di fare le primarie, quando Silvio Berlusconi non sarà più in campo allora mi sembra che sia assolutamente naturale e necessario fare le primarie”.

E poi: “Marina Berlusconi potrebbe partecipare alle primarie?”, gli viene chiesto. “Le primarie si faranno con chiunque mi sostituirà e vorrà il bene di forza Italia”, risponde.

Duro l’attacco, invece, nei confronti della tv pubblica. “Non si tratta di fare pubblicità alla mafia come fa la tv pubblica, noi questo non lo facciamo, noi facciamo fiction per promuovere l’Italia io sono il primo imprenditore culturale d’Italia” afferma il leader di Forza Italia.

Mentre su Equitalia dice: “La riforma fiscale non si può fare se prima non si fa una riforma delle istituzioni. Il rapporto tra Stato e cittadini in materia fiscale deve assolutamente mutare. Siamo l’unico paese del mondo ad avere una tassa come l’Irap- ha aggiunto Berlusconi- si dovrebbe abolire Equitalia e affidare la riscossione ai comuni, siamo convinti che non si possa continuare in questa maniera”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico