Italia

Asta a Venezia, imprenditore si aggiudica un’isola per 500mila euro

 Venezia. Comprare un’isola con poco più di 500mila euro. E’ successo martedì mattina a Venezia dove un imprenditore di 51 anni, Luigi Brugnaro, si è aggiudicato con 513mila euro Poveglia, isola di media grandezza che sta di fronte a Malamocco, Lido.

Brugnaro, 51 anni, titolare di “Umana”, agenzia per il lavoro, e patron della Reyer Basket, non diventerà il padrone dell’isola, ma il concessionario per 99 anni, il tempo di trasformarla in un centro per il turismo.

Fino a oggi la sua offerta, rimasta poi invariata, era stata avanzata con uno pseudonimo misterioso, “User-10801”. La vendita dell’isola, ex lazzaretto fino a dopoguerra e ora abbandonata, ha sollevato le proteste dei veneziani e non solo.

In pochi giorni è nato il comitato Poveglia per tutti, ma le sottoscrizioni in totale, pervenute oltre il limite di tempo, sarebbero intorno ai 400 mila euro. Sottoscrizioni da tutto il mondo, del fatto ne aveva scritto persino il New York Times.

La vendita dell’isola però non è definitiva: occorre attendere circa un mese per il parere di una commissione di congruità, potrebbe anche arrivare un’eventuale prelazione del Comune che però difficilmente sborserà oltre 500 mila euro.

Il movimento popolare che mirava a una concessione gestita dai cittadini, non è d’accordo affatto con il probabile destino di Poveglia come nuova meta per ricchi.

Nell’isola sorgono diversi fabbricati abbandonati, dove venivano ricoverati prima i malati di peste, poi i soldati in quarantena, e si vede una solitaria chiesetta con un campanile che svetta sulla laguna ed è divenuto simbolo assieme ad altri di Venezia e isole.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico