Home

Daspo di cinque anni per “Genny ‘a carogna”

 Arriva unprovvedimento di daspo per 5 anni nei confronti di Gennaro De Tommaso, alias “Genny ‘a carogna”, leader del gruppo di tifosi napoletani salito alla ribalta per la presunta “trattativa” con le forze dell’ordine per dare l’avvio alla finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina di sabato sera.

De Tommaso, dunque, dopo il provvedimento firmato dal questore di Napoli, Guido Marino, non potrà partecipare, già da stasera, alla gara dei partenopei contro il Cagliari allo stadio San Paolo. In passato “Genny” era stato destinatario di analogo provvedimento ma aveva fatto ricorso, vincendolo.

Sulle motivazioni del nuovo daspo è ipotizzabile che vi sia una relazioneconla maglia “Speziale libero” indossata da De Tommaso all’Olimpico, inneggiante al giovane condannato per l’assassinio del poliziotto Filippo Raciti. Altro motivo può essere legato al fatto che l’uomo si era arrampicato sulle barriere che dividono gli spalti dell’Olimpico.

Sembra che per stasera, in occasione del posticipo al San Paolo, l’intenzione degli ultrà fosse quella di far indossare a tutta la curva A la maglietta con la scritta “Speziale libero”. Poi l’iniziativa non si è realizzata. ppena circolata la notizia la Questura di Napoli è intervenuta e ha avvisato immediatamente gli ultrà con un comunicato: “In occasione dell’incontro di calcio Napoli-Cagliari che si disputerà presso lo stadio San Paolo, la Questura di Napoli esorta i supporter partenopei a tenere comportamenti corretti e rispettosi del Regolamento d’uso dell’impianto. La Questura precisa che eventuali esposizioni all’interno dello stadio di cartelli, striscioni, stendardi, emblemi, magliette, materiale stampato dai contenuti offensivi o comunque intolleranti che incitano alla violenza darà luogo all’ordine di non avvio ovvero di sospensione dell’incontro di calcio, oltre a determinare l’adozione di provvedimenti Daspo nei confronti di singoli responsabili, che saranno individuati anche grazie al sistema di videosorveglianza attivo all’interno dell’impianto sportivo”.

Intanto, a Napoli, in piazzetta Atri, nel centro storico, luogo di ritrovo dei Mastiffs, gruppo di tifosi della curva A di cui fa parte De Tommaso, la polizia ha effettuato un blitz, rinvenendo nella zona quantitativi di hashish e marijuana nascosti sotto panchine, nei cestini dei rifiuti e un po’ ovunque.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico