Gricignano

Morta dopo il parto di tre gemelli: solo uno sopravvive. Interviene magistratura

 Gricignano. Doveva essere un momento di gioia che però, nel giro di pochi minuti, si è trasformato in tragedia.

Una giovane donna di Gricignano, Francesca Oliva, 29 anni, è morta venerdì sera, alla clinica “Pineta Grande” di Castel Volturno, dopo aver dato alla luce tre gemelli, di cui due, purtroppo, non ce l’hanno fatta a sopravvivere. E’ deceduta a causa di complicazioni post-parto.

La ragazza era arrivata in clinica a causa della febbre molto alta. Era al sesto mese di gravidanza, è entrata in travaglio e i medici hanno deciso di effettuare un taglio cesareo.

Il primo gemellino deceduto era un maschio, poi in serata stessa sorte ad una delle due femmine. I tre sono nati con un peso di 600 grammi ciascuno. Le condizioni dell’unica gemellina sopravvissuta, invece, sono buone: “La piccola sta meglio – spiega il direttore sanitario della clinica Pineta Grande, Vincenzo Schiavone – anche se il quadro desta preoccupazione; parliamo di un corpicino che si sta ancora formando”.

Il padre, sconvolto dal dolore per la perdita della moglie e di due figli, ieri più volte si è recato dall’ultima gemella rimasta.

L’autorità giudiziaria, per accertamenti, ha ordinato ai carabinieri il sequestro della documentazione sanitaria e disposto l’autopsia sulla salma della donna.

La donna è cognata di Antonio Puca, candidato alle elezioni amministrative di Carinaro in programma domenica 25 maggio. Una notizia che ha sconvolto le comunità di Gricignano e Carinaro da cui sono giunti numerosi messaggi di cordoglio, ai quali si associa la nostra redazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico