Gricignano

Europee, Pagano (Fdi) : “Tutelare imprese italiane è priorità”

 Gricignano. “Un voto utile all’Italia”. Con questo motto il candidato di Fratelli d’Italia per la circoscrizione Sud, Enzo Pagano, si è presentato ai cittadini di Gricignano nella mattinata di domenica 18 maggio.

Dinanzi ad una folla pronta ad ascoltarlo, il 50enne, originario di Aversa, ha preso posto all’interno del comitato elettorale ed ha subito spiegato i motivi della sua discesa al fianco tra le fila del movimento politico guidato dalla grinta di Giorgia Meloni.

“La mia candidatura deriva da un’esigenza di cambiare la politica, perchè questa politica non ha avuto la capacità di rinnovarsi. Rinnovamento non vuol dire eliminare anziani con esperienza dal mondo della gestione della res pubblica, bensì equivale ad affermare che c’è bisogno di una mentalità decisamente più vicina alle idee dei giovani. Ho condiviso il programma di Fdi che vuol fare acquistare la fiducia ai cittadini, ritornare a fare politica tra la gente e per la gente”.

In un’Europa migliore c’è spazio per un atteggiamento nei confronti del sud diverso: “Bisogna difendere il Sud in Euroipa perchè maggiormente bersaglio della Banca centrale – dice l’esponente di Fratelli d’Italia -; questo fa sì che tutta l’Italia sia considerata un fanalino di coda”.

La laurea conseguita in Scienze politiche, con specializzazione in diritto internazionale, conferisce a Pagano una facile comprensione delle lacune di formazione con le quali convivono, purtroppo, molti italiani: “Parecchi ignorano progetti europei di cui non vengono messi a conoscenza; si potrebbero creare tante occasioni di lavori. Si potrebbe evitare la disoccupazione in percentuali così alte”.

Una tutela della patria da attuare anche in campo di economia nazionale: “Fratellli d’Italia si pone in contrasto alla politica economica che sta mettendo in ginocchio gli imprenditori, la stessa Giorgia Meloni ha avviato una sorta di crociata a Prato contro le imprese cinesi che stanno distruggendo l’economia italiana evitando il pagamento delle tasse ed il rispetto delle leggi. Voglio portare valore aggiunto per collocare l’Italia nel posto che merita. La piccola impresa, che ha fatto da traino per anni alla politica economica italiana, merita attenzione. Fdi non vuole chiudere agli imprenditori stranieri, ma questi devono pagare le tasse come qualsiasi italiano e rispettare le leggi. Riteniamo che il made in sud sia importantissimo così come il trattamento degli immigrati in modo responsabile, ovvero: o inseriti nel tessuto sociale o indotti a tornare nei paesi d’origine”.

A seguire l’intervista integrale concessa da Enzo Pagano ai microfoni di Pupia.tv.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico