Cesa

M5S: “Nessuna speculazione politica sugli scrutatori”

 Cesa. Le astuzie partitiche, è risaputo, fanno parte dei giochi della politica, soprattutto nei periodi elettorali, ma spesso sono acerrime nemiche della chiarezza.

Accade così che la nostra richiesta di scegliere i componenti dei seggi elettorali tra i disoccupati, inoltrata in data 11/04/2014 al sindaco di Cesa, Cesario Liguori, al presidente del Consiglio Comunale ed alla Commissione Elettorale, acquisita al protocollo dell’Ente con il numero 2197, venga fatta passare quasi per un accordo tra il Movimento Cinque Stelle ed il Pd locale.

I fatti sono di una chiarezza estrema, la cronologia della nostra missiva e della successiva risposta positiva del sindaco (datata 28/04/2014) anche ma a causa della smania di visibilità di qualcuno, quella che è una proposta nazionale del M5S, a Cesa rischia di assumere i contorni di un inciucio. Niente di più falso e pretestuoso.

Noi del Movimento Cinque Stelle di Cesa siamo orgogliosamente distinti e distanti sia dalla maggioranza che dall’opposizione, per forma, storia e contenuti. Abbiamo iniziato un percorso autonomo, nel paese e tra la gente, ed in piena e totale autonomia ci confronteremo con i nostri compaesani nel corso delle future tornate elettorali, con i nostri uomini e le nostre proposte.

Le polemiche strumentali non ci interessano e la nostra richiesta di favorire i disoccupati, soprattutto quelli di lungo corso, al momento dell’individuazione degli scrutatori, è stata formulata senza alcuna idea di tornaconto elettorale. In un momento così drammatico per tante famiglie, è giusto che non solo l’amministrazione ma la comunità tutta, dia un segnale concreto e tangibile di vicinanza e sostegno a chi è meno fortunato, voto o non voto, trafiletto o meno.

E’ innegabile che ci faccia piacere il fatto che anche esponenti di altre forze abbiano apprezzato il valore sociale della nostra iniziativa ma rifiutiamo decisamente qualsivoglia tentativo di strumentalizzazione politichese della stessa e decliniamo l’offerta di presunti “abbracci”, esibita su qualche organo di stampa. La cosa che più conta è che dei disoccupati del nostro paese possano intascare qualche soldo per affrontare la dura battaglia quotidiana per la sopravvivenza. Tutto il resto è solo teatrino della politica.

MoVimento 5 Stelle – Cesa

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico