Caserta

Reggia, Franceschini: “L’Aeronautica lascerà il palazzo”

 Caserta. “Ho appena raggiunto un’intesa con il ministro della Difesa, Pinotti, in base alla quale l’Aeronautica abbandonerà presto la Reggia di Caserta”.

Lo ha detto Dario Franceschini, ministro per i Beni Culturali, nel corso del suo intervento a Milano al convegno “Finanziare la Cultura”.

“La rinascita della Reggia di Caserta, come il ministro scrive, non passa attraverso il “liberare la parte enorme occupata dall’Aeronautica”, afferma il sindaco Pio del Gaudio. “La rinascita della Reggia, come gli spiegherò il 22 – continua il primo cittadino – , passa attraverso una progettazione chiara e una forte assunzione di responsabilità da parte del Mibac. Non è utile, anzi è dannoso, allontanare dalla Reggia chi da sempre manutiene i due terzi del Palazzo Reale con costi pari a un decimo del budget originario del ministero, come ho già rammentato e ribadito giorni fa. Serve un progetto che coinvolga la città, che costruisca, aggiunga, non distrugga o tolga risorse dall’economia del territorio già da tempo gravata da difficoltà e crisi. il ministro Franceschini venga a Caserta a confrontarsi con le forze economiche del territorio e comprenderà, con il contributo di tutti, il ruolo che da sempre l’Aeronautica, l’Esercito e le Forze Armate svolgono in città. Franceschini, evidentemente, è male informato, con il ministro Pinotti non compia questo errore imperdonabile.

“Invito – aggiunge il sindaco – il capogruppo consiliare del Nuovo Centrodestra, Pasquale Antonucci, ad avviare una raccolta firme in città per contribuire a questa nostra azione. Invito il sottosegretario alla Difesa, Gioacchino Alfano, ad attivarsi per scongiurare questo pericolo. Valuterò di coinvolgere l’intero Consiglio comunale sulla questione con un ordine del giorno specifico e auspico che lo stesso gruppo consiliare del Pd voglia condividere la necessità di non disperdere le ragioni e le positive opportunità collegate al tradizionale rapporto dell’Aeronautica con la Reggia e con la nostra Città. Sono certo che il ministro Franceschini comprenderà le nostre ragioni per il rilancio della Reggia. Intanto, già da oggi, esporrà al ministro della Difesa e al sottosegretario le nostre richieste. Auspico, infine, che i parlamentari di questo territorio aggiungano la loro voce alla nostra”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico