Caserta

Liceo “Manzoni”, 23 scrittrici raccontano la violenza sulle donne

 Caserta. Lunedì 5 maggio, alle ore 10, nell’aula magna del Liceo “Manzoni” di Caserta, si terrà la presentazione del libro: “Chiamarlo amore non si può. 23 scrittrici raccontano ai ragazzi e alle ragazze la violenza contro le donne”.

L’ incontro sarà l’occasione per riflettere sull’importanza dell’educazione emotivo-sentimentale e di genere e dei modelli culturali da proporre agli adolescenti allo scopo di prevenire la violenza sulle donne. Per l’occasione saranno presenti, oltre le Autorità del territorio, il sindaco di Caserta, Pio del Gaudio, e il presidente del Consiglio comunale, GianfaustoIarrobino, anche una delle autrici del libro: Rosa Tiziana Bruno.

L’introduzione sarà a cura della preside dell’Istituto, Adele Vairo, e il dibattito sarà moderato dalla professoressa Emma Abbate docente del Liceo Manzoni. Presenti anche le psicologhe Flaviana Fiorucci e Giovanna Golino, in qualità di esperte responsabili dello sportello di ascolto “Cic” (Centro d’informazione e consulenza) Manzoni coordinato dalla professoressa Marisa Mattiello, che daranno il loro prezioso contributo al dibattito fornendo testimonianze ed esperienze sul tema. A conclusione dell’incontro verrà proiettato il cortometraggio “Prima del Silenzio” prodotto dall’Associazione senza scopi di lucro “Orfani della Vita” di Vincenzo Soriano e D’Aria.

Ospite d’onore Vincenzo Soriano. “Chiamarlo amore non si può” raccoglie storie fantasiose e commoventi, molto diverse fra loro anche se accomunate dallo stessa tema, talvolta pervase da una sottile ironia, caratterizzate da un tono ora struggente e fiabesco, ora aspramente drammatico e ricco di pathos. Si tratta di racconti diretti, schietti, scritti per parlare al cuore dei ragazzi con chiarezza e semplicità (ma senza togliere la speranza, senza angosciare) del tema della violenza di genere e degli infernali meccanismi di sudditanza psicologica e di abusi fisici ed emotivi che ne sono alla base.

Le autrici hanno donato i loro racconti con l’obiettivo di stimolare riflessioni e dibattiti, soprattutto in ambito scolastico-educativo, sul tema dell’amore e del non-amore, nella speranza che ciò costituisca il punto di partenza per un positivo sviluppo, sia personale che sociale, delle nuove generazioni. I proventi della vendita del libro sono devoluti interamente all’Aidos, una onlus che si occupa di aiutare le bambine e le donne vittime di violenza nel mondo: l’obiettivo della pubblicazione è infatti è quello di compiere nell’immediato un gesto concreto di solidarietà e rispetto.

L’evento rientra in una serie di iniziative programmate dal Manzoni volte a rafforzare la campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere, iniziative organizzate nell’ambito del protocollo d’intesa sottoscritto dal Liceo con l’Osservatorio del Comune di Caserta contro la violenza sulle donne , accordo che ha consentito di mettere in rete istituzioni, scuola, sindacati, sanità e forze dell’ordine accomunati dallo stesso obiettivo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico