Caserta

“L’Amministratore”, al Duel il protagonista e il produttore

 Caserta. Il condominio come specchio di un’intera società. E’ l’incipit de ‘L’amministratore’ , l’ultimo film di Vincenzo Marra in programmazione al Duel Village di Caserta solo giovedì 8 maggio alle ore 21 nell’ambito del ciclo di incontri promosso da Caserta Film Lab.

In sala il protagonista Umberto Montella e il produttore Gianluca Arcopinto che per l’occasione presenterà anche il suo nuovo libro ‘Un fiume in piena’. Una serata per guardare Napoli e Scampia nei loro molteplici volti. Soprattutto quelli positivi. Ma anche un’opportunità per discutere del sistema produttivo e distributivo italiano in ambito cinematografico e televisivo.

“L’Amministratore” – che ha aperto la sezione Cinema Maxxi al Festival Internazionale del Film di Roma 2013 – è infatti ambientato nella Napoli dei quartieri (come quelli della periferia di San Giovanni a Teduccio) ma anche nella Napoli bene, quella delle ville borghesi di Posillipo. Muovendosi tra questi due estremi, le telecamere di Marra ci mostrano uno spaccato amaro ma anche divertente della città. L’amministratore, interpretato da Umberto Montella, è un novello ‘Caronte’ che traghetta lo spettatore nelle varie anime della napoletanità, nei condomini dei ricchi e dei poveri, dove spesso lo scontro con il proprio vicino diventa la valvola di sfogo per tirare avanti.

Nel corso della serata si parlerà però anche di Scampia alla luce dell’esperienza sul set della fiction ‘Gomorra’. Per alcuni mesi Arcopinto è stato infatti l’organizzatore generale della serie tv, tratta dal libro di Roberto Saviano. Dopo 5 mesi di lavorazione e 16 settimane di riprese, Arcopinto ha lasciato il set e si è schierato con quanti rifiutano di essere ostaggio dell’economia camorristica e soprattutto rifiutano di riconoscersi nella parabola narrativa di una famiglia di boss, chiedendo che si racconti un’altra storia. Una sfida raccolta da Arcopinto che nel suo libro descrive una realtà – fatta di persone e associazioni – che resiste alla droga, che si sottrae al controllo camorristico del territorio, che denuncia l’abbandono da parte delle istituzioni, che immagina un altro sistema economico e che dà forma alla speranza di una vita decente. Attore e produttore incontreranno il pubblico subito dopo la proiezione del film.

La trama. Umberto Montella è amministratore di numerosi condomini di Napoli, da quelli poveri a quelli ricchi. Ogni giorno è costretto a scontrarsi con la realtà quotidiana di numerosi inquilini, situazioni familiari diverse, persone che non perdono occasione per parlar male del vicino di casa. Umberto deve continuamente agire da paciere, accontentando qua e là. Ma alla fine, a parlar male, ad inventare menzogne più degli altri, per un innato ma professionale obbligo di “quieto vivere”, deve essere proprio lui.

Il trailer

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico