Casaluce

Pagano in piazza con i suoi candidati

Nazzaro PaganoCasaluce. Mercoledì c’è stata la presentazione ufficiale del “Movimento civico per Casaluce” che sostiene la candidatura a sindaco di Nazzaro Pagano.

E’ stata una festa a cui hanno partecipato migliaia di persone che hanno occupato ogni spazio di piazza Statuto. Dal palco, installato per l’occasione, uno ad uno il primo cittadino ha presentato gli aspiranti consiglieri: Colella Vincenzo, Cristiano Vittorio, Di Martino Emiliana, Di Martino Emilio, Esposito Ania, Felaco Pasquale, Incertopadre Carmela, Marino Armando, Marino Nicola, Picone Carmine, Santagata Maria Simona, Sembiante Stefano, Tatone Antonio, Verolla Antonio, Verolla Vincenzo, Zaccariello Maddalena.

Non è mancato il riferimento allo sfidante a cui Pagano ha consigliato di “parlare in questo mese di programmi e di progetti per il futuro di Casaluce” e ad Antonio Comella, il terzo candidato sindaco fino a qualche settimana fa: “Ci è veramente dispiaciuto che non abbia presentato una propria lista. E’ una persona valida e di questo gliene dobbiamo dare atto. Sarebbe stato uno sfidante da prendere per le molle per le capacità sia politiche che professionali”.

Il capo dell’esecutivo passa quindi a presentare il secondo punto del programma elettorale: “In questi cinque anni di amministrazione si è proceduto ad una vera e propria rivoluzione culturale nell’orizzonte del tessuto urbano di Casaluce. Tutte le piazze sono state riqualificate con verde attrezzato a ‘misura di bambino’. Abbiamo lavorato sulle strade, i marciapiedi, fogne sulle principali arterie ed abbiamo un progetto finanziato di 2 milioni e 300mila euro per la realizzazione di una rete idrica e fognaria su tutto il territorio comunale”.

Passa, quindi, a presentare i progetti per i prossimi cinque anni: “Realizzeremo il complesso polisportivo già avviato, con collegamento tramite svincolo alla rete stradale Asse Mediano, con ovvi benefici per il nostro territorio. Sarà una grande occasione di sviluppo e di lavoro per Casaluce. Porteremo al centro della cittadina – ha continuato Pagano -, nel plesso Marconi, la casa comunale, la polizia municipale, la Protezione civile e la guardia medica, con l’intento di avvicinare quanto più possibile le istituzioni locali ai cittadini. Adegueremo l’attuale casa comunale a scuola elementare con ulteriore ampliamento. Concentreremo l’intero Polo scolastico in un’unica zona per agevolare i genitori degli alunni negli spostamenti, fluidificando lo scorrimento del traffico urbano spostandolo dal Centro. Procederemo all’acquisizione dell’Area Alifana con la realizzazione di una Strada Pedonale che colleghi via Lemitone con il Centro di Casaluce; recupereremo il rudere al centro dell’Area adeguandolo a Struttura Polifunzionale per Anziani e Pensionati. Risolveremo definitivamente il capitolo ‘Cimiteri’. Approveremo il Puc (Piano Urbanistico Comunale), necessario per la realizzazione della zona Pip (Piano per gli Insediamenti Produttivi). Attiveremo la rete wi-fi pubblica, offrendo tale servizio in modo gratuito ai cittadini. Realizzeremo un parco urbano in via Lemitone II tratto (rione San Lorenzo)”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico