Casaluce

Luongo punta su viabilità, parcheggi e strutture sportive

LuongoCasaluce. Un forte intervento sulle strutture pubbliche del paese, per dare una nuova immagine a Casaluce, ma soprattutto per migliorare la qualità dei servizi offerti ai cittadini. Questa l’idea candidato a sindaco per la lista ‘Vivi Casaluce’, Francesco Luongo.

Gli interventi previsti guardano in tutte le direzioni: edilizia scolastica, viabilità, valorizzazione del territorio urbano e strutture sportive. Per quanto riguarda la viabilità del paese, questa va studiata nel suo complesso “, integrando gli interventi di completamento di nuovi collegamenti viari, potenziando quelli esistenti e ipotizzandone di nuovi” dice Luongo che aggiunge: “Innanzitutto vanno completati il collegamento delle traverse di via Monte che mette in comunicazione il Corso Vittorio Emanuele con Via Piro Consortile. Vanno potenziati i collegamenti viari tra la zona della Casa Comunale e Via Popone, gli accessi al territorio di Casaluce dal territorio di Teverola e di Frignano”.

La grande opera riguarda però la realizzazione dello svincolo Nola-Villa Literno, di cui troppe volte si è parlato, senza però che ci fosse una soluzione “positiva al problema”. Con l’apertura dello svincolo, infatti, si potrebbe finalmente deviare buona parte del traffico pesante (camion e betoniere ad esempio) migliorando la viabilità del paese. A questo bisogna aggiungere anche l’individuazione di nuove aree parcheggio. “In particolare, si porrà attenzione al problema viario e dei parcheggi del Rione San Lorenzo, con la realizzazione, in area già individuata, di una piazza con annesso parcheggio comunale” dice Luongo.

Questione Sport – Con un campo sportivo in totale decadimento, con mura crollate, erba alta e rifiuti speciali disseminati ovunque è necessario individuare “un’area diversa dove creare un nuovo stadio per far nascere una società calcistica anche a Casaluce, in grado sia di coinvolgere nell’attività sportiva i giovani che ora sono costretti a giocare altrove, sia di diffondere il nome della città di Casaluce attraverso la partecipazione ai campionati agonistici provinciali e regionali” fa sapere Luongo. Da verificare anche la possibilità, tecnica ed economica, per la realizzazione di una piscina comunale, ed evitare che “i nostri figli debbano andare in altre città per praticare la nobile disciplina del nuoto”.

Alla piscina bisogna collegare un impianto polivalente da mettere “a disposizione di associazioni e società sportive affinché possano svolgere adeguatamente le proprie attività”.

Questione scuole – In questo campo la proposta della lista ‘Vivi Casaluce’ passa per una verifica strutturale degli “impianti scolastici che versano in condizioni critiche”. Già avviato lo studio per il progetto che permetterà l’abbattimento di parte degli edifici della scuola ‘Marconi’ per costruire un unico plesso scolastico.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico