Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Renato Natale: “Scegliamo la normalità”

 Casal di Principe. Ultime battute della lunga ed esaltante campagna elettorale per le amministrative al Comune di Casal di Principe.

“Il fatto che tra poche ore il popolo casalese avrà la possibilità e la fortuna di scegliere tra 7 candidati sindaco e tra 248 consiglieri, – commenta un battagliero Renato Natale a poche ore dal comizio conclusivo che terrà nella centralissima Piazza Mercato alle 20 – è un primo dato positivo per la nostra città, testimone del fatto che oggi abbiamo tutti una grande voglia di cambiamento. Io sono convinto – continua il candidato sindaco delle liste Casale Rinasce e Ricostruiamo – e voglio dare per scontato che in tutte le liste ci sia gente onesta, intelligente, capace. Credo che possiamo dare per scontata anche la volontà di rimboccarsi le maniche per la ricostruzione della città e che ognuno sarà coerente con quel che dice in questi giorni di campagna elettorale. Ma il mio invito è quello di andare oltre questi discorsi, bisogna valutare che tipo di futuro e di sviluppo vogliamo per la nostra città, bisogna valutare la credibilità, l’esperienza, le competenze, la storia delle persone. Perché è a queste persone che si affida il cambiamento della propria sorte e della nostra città”.

“Se il cambiamento – spiega Natale – si riduce a una questione semplicemente anagrafica o significa solo cambiare dei gruppi dirigenti, dei volti e delle facce, allora probabilmente vuol dire che noi non siamo il cambiamento. Il mio movimento civico è costituito da molti uomini e donne che negli ultimi decenni hanno intrapreso lotte e battaglie a difesa della storia, della salute e della dignità di un intero popolo, continuando a proporre nuovi modi di agire, di pensare e di comportarsi, valori alternativi”.

“Oggi all’esperienza, alla credibilità e alla storia di questi soggetti, – racconta convinto il medico casalese – si sono aggiunti tanti giovani capaci e innamorati della propria terra. Persone che prima percorrevano strade diverse e oggi costruiscono un gruppo animato da uno spirito di fratellanza e cooperazione. Un gruppo di persone, competenze ed esperienze che sono orgoglioso di avere al mio fianco, perché hanno capito che se vogliamo sperare di risolvere i problemi della città, dobbiamo portare avanti un rapporto di riconciliazione cittadina, chiedendo la partecipazione di tutte le forze positive della città”.

“Oggi, dopo il trentennio che ci lasciamo alle spalle e in condizione di dissesto finanziario – ammonisce il presidente della Jerry Masslo – non possiamo pensare di dare risposta, ai tanti problemi e alle tante sofferenze della città, affidandoci e inventandoci un gruppo dirigente del tutto nuovo, senza un minimo di esperienza alle spalle e che in questi anni non hanno potuto costruirsi una credibilità. Non possiamo sperare che tutto si possa risolvere semplicemente esponendo la bandiera di un generico e vago cambiamento, né rischiare che delle porte rimangano chiuse o che il resto del mondo non ci ascolti. Dovremmo chiedere allo Stato, con forza, credibilità e autorevolezza, che dopo il modello Caserta1 con soldati, poliziotti e magistrati, ci sia un modello Caserta2 fatto di interventi seri per la nostra scuola, per il nostro sviluppo economico, per la nostra agricoltura. Dovremmo dire al mondo intero che i nostri prodotti sono sani, che la nostra aria profuma di cambiamento e il nostro popolo, fiero di essere casalese, si sta rimboccando le maniche per scrivere un’altra straordinaria pagina di storia”.

“Il mio invito – conclude Renato Natale – è a riflettere, ancora una volta, su cosa significhi realmente la parola cambiamento; a votare per voi stessi piuttosto che per gli altri; a scegliere le persone, il progetto che meglio possono aiutarvi ad esprimere il cambiamento già presente in voi stessi, il futuro che volete per questa città”.

Fra poche ore, dunque, il silenzio elettorale e poi il lungo election day. Si voterà dalle 7 alle 23 nei seggi ubicati in via De Amicis – scuola elementare “Plesso Don Diana”; via Omero – scuola elementare “Plesso Dante”; via Parroco Gagliardi – scuola elementare “1° Circolo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico