Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Petrillo (Nuova Casale): “Beni confiscati in gestione alle associazioni locali”

Attilio PetrilloCasal di Principe. Attilio Petrillo, candidato consigliere della lista “Nuova Casale”, a sostegno di Vincenzo Simeone sindaco, propone di dare in gestione i beni confiscati alle associazioni di Casal di Principe.

“Nel nostro paese abbiamo molti beni confiscati, a volte poco utilizzati. E’ nostra intenzione renderli fruibili creando un albo delle associazioni locali con le quali l’amministrazione avrà un dialogo continuo. E’ con i cittadini e le associazioni che ci interfacceremo per ridare dignità ad un paese, saremo al loro fianco sempre. Dando in gestione alle associazioni i beni confiscati alla criminalità organizzata possiamo contribuire in maniera forte alla rinascita del paese. Le associazioni locali cresceranno e saranno punti di aggregazione per i giovani. Attraverso loro potremmo aprire uno sportello informa giovani per insegnare a una persona che cerca lavoro anche come cercarlo, come compilare un curriculum. Ci saranno iniziative che vedranno coinvolte persone disabili, con spettacoli teatrali a scopo benefico. Tra i beni confiscati ne individueremo uno che possa avere al suo interno una postazione di pronto soccorso e 118”.

“Crediamo – continua Petrillo – che gli obiettivi maggiormente qualificanti e verificabili per Casal di Principe per i prossimi cinque anni, in ordine alle politiche sociali, assistenziali e sanitarie, siano le famiglie colpite dalla crisi, quindi bisogna definire un pacchetto coordinato di interventi per famiglie e lavoratori che si trovano in situazione di difficoltà, con strumenti diversificati. Poi ritentiamo che bisogni revisionare nei meccanismi di progressività delle tariffe di accesso ai servizi e di accertamento del reddito ed elaborare progetti di sostegno nell’accesso al credito”.

“Per le giovani famiglie – conclude – abbiamo in programma interventi integrativi di promozione e sostegno alla maternità, sia prima che dopo la nascita. Vogliamo intervenire economicamente a supporto delle ragazze madri, promuovere e sostenere servizi di assistenza all’infanzia e l’associazionismo familiare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico