Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Movimento per il Riscatto in “tour” sul territorio

Francesco Martino Casal di Principe. Continua, senza sosta, la campagna elettorale del Movimento per il Riscatto che ogni giorno sta incontrando i cittadini per illustrare il proprio programma elettorale.

Domenica 11 maggio, alle ore 10.30, nel Parco Don Diana, l’avvocato Francesco Martino e gli altri candidati della lista terranno il loro quarto comizio dall’inizio della campagna elettorale. “Il Movimento per il Riscatto – spiega Martino – ha deciso che nel corso della campagna elettorale eviterà di aggredire i cittadini con invasioni casalinghe e punterà molto sui comizi e sugli incontri pubblici con cittadini ed associazioni perché è consapevole che quello che, realmente, interessa i cittadini è conoscere le soluzioni che si propongono per risolvere i gravi problemi di Casal di Principe e non un porta a porta che può solo infastidire una popolazione che si sente abbandonato al proprio destino da istituzioni e politici di professione”.

I punti principali del programma elettorale del Movimento per il Riscatto sono: “La ricerca del lavoro per i casalesi, l’approvazione del Puc con norme che siano finalizzate a salvare le case a rischio di demolizione, la riduzione della tassazione che si associa alla mancanza di servizi e la creazione di servizi per i cittadini ed in particolar ei giovani che rendano Casal di Principe una città vivibile. Per rimettere in moto l’economia necessita porre un freno alla discriminazione di un popolo che viene da troppo tempo, ingiustamente e genericamente, associato ad un’organizzazione malavitosa che invece ha prodotto reddito solo per una piccola minoranza di cittadini, distruggendo un’economia che era sempre stata florida per le capacità lavorative, imprenditoriali e professionali dei casalesi che, senza loro colpa, si sono ritrovati a perdere opportunità di lavoro a vantaggio di altri. Il Movimento per il Riscatto, evidenzia che la propria vicinanza ai problemi dei cittadini di Casal di Principe, non è di natura elettorale ma risale ad anni addietro, quando i componenti del Movimento per il Riscatto hanno iniziato a lottare, portando migliaia di cittadini casalesi e non provenienti da fuori zona, in strada per reclamare il diritto alla difesa della casa, a non pagare premi assicurativi elevati, a non essere oppressi da Equitalia ed a pretendere di essere trattati come popolo e non come clan malavitoso”.

Per continuare queste battaglie il Movimento per il Riscatto ha inserito nella lista persone appartenenti ad ogni ceto sociale “perché – spiega Martino – solo chi, realmente, conosce i problemi di ogni categoria può affrontarli per cercare di risolverli ed anche perché i professionisti della politica hanno dimostrato finora di essere capaci solo di portare il comune al dissesto ed allo scioglimento per infiltrazioni malavitose”.

Il Movimento continuerà la campagna elettorale puntando sui comizi: ne sono programmati altri sette, in ogni zona di Casal di Principe, per ricordare agli elettori che “i problemi esisteranno anche dopo il 25 maggio quando è probabile che molti degli altri candidati spariranno dalla scena politica come hanno fatto finora per riapparire solo in prossimità delle future elezioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico