Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Gagliardi (Alternativa): “Ecco come cambieremo la nostra scuola”

 Casal di Principe. “La scuola deve essere in grado di accogliere tutti i bambini, anche quelli meno fortunati, sia attraverso strutture adeguate sia con un personale che abbia le capacità di favorire i processi di integrazione e socializzazione di tutti”.

Daiana Gagliardi, insegnante, vuole mettere a disposizione di Casal di Principe la sua esperienza professionale e, per questa ragione, ha raccolto l’invito dell’ingegner Francesco De Angelis candidandosi con L’Alternativa.

“Ci sono le condizioni per migliorare le nostre scuole e renderle funzionali anche a diversamente abili e ai bambini meno fortunati – ha detto – ma, è necessario predisporre un piano di intervento che parta dall’introduzione di figure in grado di affiancare il personale docente nel suo lavoro. C’è bisogno di assistenti materiali, ma anche di neuro psicomotricisti per lavorare sui disturbi dell’apprendimento, problema troppo spesso sottovalutato e non compreso da molti. Dobbiamo prevedere la presenza di un supporto psicologico per situazioni difficili, insomma dobbiamo fare in modo che tutti i bambini viaggino alla stessa velocità. Non ci possiamo, infatti, permettere che qualcuno rimanga indietro perché non sono stati attivati quegli strumenti di supporto e di sostegno all’attività didattica”.

L’impegno nel settore della scuola di Gagliardi è anche rivolto al miglioramento delle strutture. “Le aule devono essere aule, non locali ricavati da ambienti domestici – ha detto senza mezze misure – dobbiamo, inoltre garantire a tutti il servizio mensa, puntando sui prodotti della nostra terra e non più su precotti di cui non conosciamo la provenienza. Per questo dobbiamo immaginare di dotare ogni istituto di una cucina da realizzare, magari con un project financing”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico