Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

De Angelis prende due impegni con residenti di piazza Padre Pio

Francesco De AngelisCasal di Principe. Un confronto sereno, intenso con i cittadini che hanno voluto ascoltare e capire quale sia il progetto per Casal di Principe di Francesco De Angelis, candidato sindaco de “L’Alternativa” e di “Insieme per Casale”.

E’ questa la fotografia dell’incontro di domenica 11 maggio, in piazza Padre Pio. “E’ stato bellissimo parlare in una piazza che tutti sino ad oggi hanno snobbato. Ho trovato persone splendide che avevano voglia di capire e ascoltare a casa loro quello che abbiamo in mente per il Paese. In questo momento la preoccupazione più grande dei cittadini è il lavoro – ha spiegato De Angelis – le vicende che hanno investito il nostro Comune, la crisi congiunturale, hanno fermato l’edilizia che rappresenta il cuore pulsante della nostra economia. Imprenditori, tecnici, manodopera specializzata: la vita di buona parte del nostro Paese ruota intorno all’edilizia. Ed è lì che andremo ad intervenire. Ho rassicurato i residenti di piazza Padre Pio, così come tutti i cittadini di Casale. Ci sono diversi milioni di euro di lavori pubblici già finanziati, a cui si vanno ad aggiungere altrettanti interventi proposti dai privati. Basta bloccare questi lavori per rimettere in moto l’economia. La pregiudiziale che porremo è che a Casale, bisogna privilegiare la manodopera Casalese, dal momento che, questa operazione, consentirebbe di risolvere i problemi di moltissime famiglie e di migliorare, nel contempo, la qualità dei servizi della nostra città”.

Nel corso dell’incontro pubblico De Angelis ha rassicurato i residenti sul tema casa e sugli abbattimenti. “La casa è un bene prezioso e va garantito a tutti – ha spiegato – ci sono gli strumenti urbanistici per sanare gli errori del passato e, da ingegnere, ho intenzione di metterli in campo”. Il candidato sindaco, ha poi, toccato il discorso delle periferie. “Non esiste differenza tra il centro del paese e le periferie, Casal di Principe è un unico paese e tutti i cittadini devono avere gli stessi diritti e gli stessi servizi a cominciare dal bene primario che è l’acqua dei rubinetti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico